Configurare l'agente di vSphere nell'ambito della preparazione per la creazione e l'utilizzo di endpoint vSphere nei blueprint vRealize Automation.

Informazioni su questa attività

Utilizzare l'utilità agente proxy per modificare le porzioni crittografate del file di configurazione dell'agente o per cambiare il criterio di eliminazione delle macchine per le piattaforme di virtualizzazione. Il file di configurazione dell'agente VRMAgent.exe.config è solo parzialmente crittografato. Ad esempio, la sezione serviceConfiguration non è crittografata.

Prerequisiti

Utilizzare un account con privilegi di amministratore per accedere al server IaaS Windows in cui si è installato l'agente di vSphere.

Procedura

  1. Aprire un prompt dei comandi di Windows come amministratore.
  2. Passare alla cartella di installazione dell'agente, dove la cartella nome-agente è quella contenente l'agente vSphere.

    cd %SystemDrive%\Program Files (x86)\VMware\vCAC\Agents\nome-agente

  3. (Facoltativo) Per visualizzare le impostazioni di configurazione correnti, immettere il comando seguente.

    DynamicOps.Vrm.VRMencrypt.exe VRMAgent.exe.config get

    L'esempio seguente mostra un output del comando.

    managementEndpointName: VCendpoint
    doDeletes: True

  4. (Facoltativo) Per cambiare il nome dell'endpoint configurato durante l'installazione, utilizzare il comando seguente

    set managementEndpointName

    Ad esempio: DynamicOps.Vrm.VRMencrypt.exe VRMAgent.exe.config set managementEndpointName mio-endpoint

    Utilizzando questa proprietà è possibile rinominare l'endpoint all'interno di vRealize Automation invece di cambiare gli endpoint.

  5. (Facoltativo) Per configurare il criterio di eliminazione della macchina virtuale, utilizzare il comando seguente.

    set doDeletes

    Ad esempio: DynamicOps.Vrm.VRMencrypt.exe VRMAgent.exe.config set doDeletes false

    Opzione

    Descrizione

    true

    (Predefinito) Le macchine virtuali eliminate in vRealize Automation da vCenter Server vengono cancellate.

    false

    Le macchine virtuali eliminate in vRealize Automation vengono spostate nella directory VRMDeleted in vCenter Server.

  6. Aprire Strumenti di amministrazione > Servizi e riavviare il servizio vRealize Automation Agente – nome-agente.

Operazioni successive

È possibile installare e configurare un agente ridondante per l'endpoint a scopo di alta disponibilità. Installare ciascun agente ridondante su un server diverso, ma denominare e configurare gli agenti in modo identico.