Gli elementi del catalogo che utilizzano determinate definizioni delle proprietà dalle versioni precedenti vengono visualizzati nel catalogo dei servizi, ma non sono disponibili per la richiesta dopo l'aggiornamento alla versione più recente di vRealize Automation.

Problema

Se si effettua l'aggiornamento dalla versione 6.2.x o una versione precedente e si dispone di definizioni delle proprietà con i tipi di controllo o attributi indicati di seguito, gli attributi non saranno presenti nelle definizioni delle proprietà e tutti gli elementi del catalogo che utilizzano le definizioni non funzioneranno come prima dell'aggiornamento.

  • Tipi di controllo. Casella di controllo o collegamento.

  • Attributi. Relazione, espressioni regolari o layout delle proprietà.

Causa

In vRealize Automation 7.0 e versioni successive le definizioni delle proprietà non utilizzano più gli attributi. È necessario ricreare la definizione della proprietà o configurarla in modo che utilizzi un'azione di script di vRealize Orchestrator anziché i tipi di controllo o gli attributi incorporati.

Eseguire la migrazione del tipo di controllo o degli attributi a vRealize Automation 7.x utilizzando un'azione di script.

Soluzione

  1. In vRealize Orchestrator creare un'azione di script che restituisca i valori delle proprietà. L'azione deve restituire un tipo semplice. Ad esempio, stringhe di ritorno, numeri interi o altri tipi supportati. L'azione può acquisire le altre proprietà da cui dipende come parametro di input.
  2. Nella console di vRealize Automation configurare la definizione del prodotto.
    1. Selezionare Amministrazione > Dizionario proprietà > Definizioni proprietà.
    2. Selezionare la definizione della proprietà e fare clic su Modifica.
    3. Dal menu a discesa Visualizza consiglio selezionare Elenco a discesa.
    4. Dal menu a discesa Valori, selezionare Valori esterni.
    5. Selezionare l'azione di script.
    6. Fare clic su OK.
    7. Configurare i parametri di input che vengono inclusi nell'azione di script. Per mantenere la relazione esistente, effettuare il binding del parametro all'altra proprietà.
    8. Fare clic su OK.