Prima di installare vRealize Automation, potrebbe essere necessario creare o impostare diversi account utente e password.

Account del servizio IaaS

IaaS installa diversi servizi Windows che devono essere eseguiti con un unico account utente.

  • L'account deve essere un utente di dominio.

  • Non è necessario che l’account sia un amministratore di dominio, tuttavia prima dell’installazione deve disporre delle autorizzazioni di amministratore locale per tutti i server IaaS Windows.

  • La password dell'account non può contenere il carattere virgolette doppie (").

  • Il programma di installazione dell’agente di gestione per i server Windows IaaS chiede di specificare le credenziali dell’account.

  • L’account deve disporre dell’autorizzazione Accedi come servizio che consente l’avvio del servizio di gestione, che genera i file di registro.

  • L’account deve disporre dell’autorizzazione dbo per il database IaaS.

    Se si utilizza il programma di installazione per creare il database, aggiungere l’accesso dell'account a SQL Server prima dell’installazione. Il programma di installazione concede l’autorizzazione dbo dopo aver creato il database.

  • Se si utilizza il programma di installazione per creare il database, in SQL aggiungere il ruolo sysadmin all’account prima dell’installazione.

    Il ruolo sysadmin non è necessario se si sceglie di utilizzare un database vuoto preesistente.

Identità pool di applicazioni IIS

L’account utilizzato come identità del pool di applicazioni IIS per il servizio Web di gestione dei modelli deve disporre dell’autorizzazione Accesso come processo batch.

Credenziali del database IaaS

Il database può essere creato dal programma di installazione di vRealize Automation oppure è possibile crearlo separatamente utilizzando SQL Server. Quando il programma di installazione di vRealize Automation crea il database, vengono applicati i requisiti riportati di seguito.

  • Per il programma di installazione di vRealize Automation, se si seleziona Autenticazione di Windows, l’account che esegue l’agente di gestione sul server Web IaaS primario deve disporre del ruolo sysadmin in SQL per poter creare il database e modificarne le dimensioni.

  • Per il programma di installazione di vRealize Automation, anche se non si seleziona Autenticazione di Windows, l’account che esegue l’agente di gestione sul server Web IaaS primario deve disporre del ruolo sysadmin in SQL poiché le credenziali vengono utilizzate in runtime.

  • Se si crea il database separatamente, le credenziali dell’utente Windows o dell’utente SQL specificate devono disporre dell’autorizzazione dbo per il database.

Passphrase di sicurezza del database IaaS

La passphrase di sicurezza del database genera una chiave di crittografia che protegge i dati nel database SQL IaaS. La passphrase di sicurezza viene specificata nella pagina Host IaaS dell’installazione guidata.

  • È consigliabile utilizzare la stessa passphrase di sicurezza del database per l’intera installazione in modo che ciascun componente abbia la stessa chiave di crittografia.

  • Registrare la passphrase, in quanto sarà necessaria per ripristinare il database in caso di errore o se si desidera aggiungere componenti dopo l’installazione.

  • La passphrase di sicurezza del database non può contenere il carattere virgolette doppie ("). La passphrase verrebbe accettata al momento della creazione ma causerebbe un errore di installazione.

Endpoint vSphere

Se si intende eseguire il provisioning in un endpoint vSphere, è necessario un dominio o un account locale con autorizzazioni sufficienti a eseguire le operazioni nel target. È inoltre necessario che l’account disponga del livello appropriato di autorizzazioni configurato in vRealize Orchestrator.

Password dell'amministratore di vRealize Automation

Dopo l’installazione, la password dell'amministratore di vRealize Automation permette di accedere al tenant predefinito. È necessario specificare la password dell'amministratore nella pagina Single Sign-On dell’installazione guidata.

La password dell'amministratore di vRealize Automation non può terminare con il simbolo di uguaglianza (=). La password verrebbe accettata al momento della creazione ma causerebbe errori nell'esecuzione di operazioni quali il salvataggio di endpoint.