Se il processo di aggiornamento automatico non riesce, è possibile aggiornare i componenti IaaS separatamente.

Se il sito Web IaaS e il servizio di gestione di vRealize Automation sono stati aggiornati correttamente, è possibile eseguire nuovamente lo script della shell di aggiornamento IaaS senza dover ripristinare gli snapshot acquisiti prima dell'aggiornamento. In alcuni casi, un evento di riavvio in sospeso generato durante l'aggiornamento di più componenti IaaS installati nella stessa macchina virtuale può comportare l'esito negativo dell'aggiornamento. In questo caso, provare a riavviare il nodo IaaS manualmente ed eseguire nuovamente l'aggiornamento per risolvere il problema. Se il problema persiste, contattare il supporto VMware o tentare un aggiornamento manuale eseguendo i passaggi seguenti.

  1. Ripristinare lo stato precedente all'aggiornamento dell'appliance vRealize Automation.

  2. Eseguire un comando per escludere i componenti IaaS dal processo di aggiornamento. Vedere Esclusione dell'aggiornamento di IaaS.

  3. Eseguire il processo di aggiornamento sull'appliance vRealize Automation.

  4. Aggiornare i componenti IaaS separatamente utilizzando lo script della shell di aggiornamento o il pacchetto MSI del programma di installazione IaaS di vRealize Automation 7.3.