È possibile configurare il servizio di gestione IaaS di vRealize Automation per il failover automatico in un backup in caso di arresto del servizio di gestione primario.

A partire da vRealize Automation 7.3, non è più necessario avviare o arrestare manualmente il servizio di gestione su ciascun server Windows per scegliere quale utilizzare come servizio primario o di backup. Il failover automatico del servizio di gestione è disattivato per impostazione predefinita quando si aggiorna IaaS utilizzando lo script della shell di aggiornamento o il file eseguibile del programma di installazione di IaaS.

Quando è attivato il failover automatico, il servizio di gestione viene avviato automaticamente in tutti gli host del servizio di gestione, inclusi i backup. La funzionalità di failover automatico consente agli host di monitorarsi a vicenda in modo trasparente e di eseguire il failover quando necessario, ma è necessario che il servizio Windows sia in esecuzione in tutti gli host.

Nota:

Non è richiesto l'uso del failover automatico. È infatti possibile disattivarlo e continuare ad avviare e arrestare manualmente il servizio Windows per scegliere quale host utilizzare come primario o di backup. Se si segue l'approccio del failover manuale, è necessario avviare il servizio su un solo host alla volta. Con la disattivazione del failover automatico, l'esecuzione simultanea del servizio in più server IaaS non consente di utilizzare vRealize Automation.

Evitare di attivare o disattivare il failover in modo selettivo. È necessario che il failover automatico venga sempre sincronizzato come attivo o disattivo attraverso ogni host del servizio di gestione in una distribuzione IaaS.