Se si utilizza un cluster di appliance vRealize Orchestrator con vRealize Automation, è necessario aggiornare il cluster di appliance Orchestrator alla versione 7.3 o 7.3.1 aggiornando una singola istanza e unendo i nodi della versione 7.3 o 7.3.1 appena installata all'istanza aggiornata.

Prerequisiti

Procedura

  1. Da Control Center, aggiornare il plugin NSX di vRealize Automation.
  2. Arrestare i servizi di Orchestrator vco-server e vco-configurator in tutti i nodi del cluster.
  3. Aggiornare una sola istanza del server Orchestrator nel cluster utilizzando una delle procedure documentate.
  4. Distribuire una nuova appliance Orchestrator nella versione 7.3.
    1. Configurare il nuovo nodo con le impostazioni di rete di un'istanza esistente non aggiornata che fa parte del cluster.
  5. Accedere a Control Center del secondo nodo per avviare la configurazione guidata.
    1. Passare a https://your_orchestrator_server_IP_or_DNS_name:8283/vco-controlcenter.
    2. Accedere come root utilizzando la password immessa durante la distribuzione di OVA.
  6. Selezionare il tipo di distribuzione Orchestrator in cluster.

    Selezionando questo tipo, si sceglie di unire il nodo a un cluster Orchestrator esistente.

  7. Nella casella di testo Nome host, immettere il nome host o l'indirizzo IP della prima istanza del server Orchestrator.
    Nota:

    Deve essere l'IP o il nome host locale dell'istanza di Orchestrator a cui unire il secondo nodo. Non utilizzare l'indirizzo del bilanciamento del carico.

  8. Nelle caselle di testo Nome utente e Password, immettere le credenziali di root della prima istanza del server Orchestrator.
  9. Fare clic su Unisci. L'istanza di Orchestrator clona la configurazione del nodo a cui si unisce.

    Il servizio del server Orchestrator di entrambi i nodi viene riavviato automaticamente.

  10. Accedere a Control Center del cluster Orchestrator aggiornato mediante l'indirizzo del bilanciamento del carico e accedere come amministratore.
  11. Nella pagina Gestione cluster Orchestrator verificare che la stringa dell'impronta digitale della configurazione attiva corrisponda a quella dell'impronta digitale della configurazione in sospeso in tutti i nodi del cluster.
    Nota:

    Potrebbe essere necessario aggiornare la pagina più volte fino a quando le due stringhe non corrispondono.

  12. Verificare che il cluster vRealize Orchestrator sia configurato in modo appropriato aprendo la pagina Convalida configurazione in Control Center.
  13. (Facoltativo) Ripetere i passaggi da 3 a 8 per ogni nodo aggiuntivo nel cluster.
  14. Da Control Center, aggiornare il plugin NSX di vRealize Automation.

Risultati

Il cluster di Orchestrator è stato aggiornato.

Operazioni successive

Attivare i bilanciamenti del carico.