Dopo aver aggiornato i componenti del server IaaS, è necessario ripristinare l'accesso a vRealize Orchestrator.

Informazioni su questa attività

Quando si aggiorna a vRealize Automation 7.3, è necessario eseguire questa procedura per accogliere la nuova funzionalità di controllo degli accesso in base al ruolo. Questa procedura è stata scritta per un ambiente ad alta disponibilità.

Prerequisiti

Creare uno snapshot dell'ambiente di vRealize Automation.

Procedura

  1. Accedere alla console di gestione di Appliance vRealize Automation come root utilizzando il nome di dominio completo dell'host dell'appliance, https://va-hostname.domain.name:5480.
  2. Selezionare Impostazioni vRA > Database.
  3. Identificare i nodi master e replica.
  4. Su ogni nodo di replica, aprire una sessione SSH, accedere come amministratore ed eseguire questo comando:

    service vco-server stop && service vco-configurator stop

  5. Nel nodo master, aprire una sessione SSH, accedere come amministratore ed eseguire questo comando:

    rm /etc/vco/app-server/vco-registration-id

  6. Sul nodo master, passare alla directory /etc/vco/app-server/.
  7. Aprire il file sso.properties.
  8. Se il nome della proprietà com.vmware.o11n.sso.admin.group.name contiene spazi o qualsiasi altro carattere correlato alla Bash, ovvero accettati come carattere speciale in un comando Bash come ad esempio un apostrofo (-) o un segno di dollaro ($), continuare con questa procedura.
    1. Copiare la riga con la proprietà com.vmware.o11n.sso.admin.group.name e immettere AdminGroup come valore.
    2. Aggiungere # all'inizio della riga originale contenente la proprietà com.vmware.o11n.sso.admin.group.name per impostare la riga come commento.
    3. Salvare e chiudere il file sso.properties.
  9. Eseguire il comando seguente:

    vcac-vami vco-service-reconfigure

  10. Aprire il file sso.properties. Se il file è cambiato, procedere come segue.
    1. Rimuovere l'asterisco # dall'inizio della riga originale contenente la proprietà com.vmware.o11n.sso.admin.group.name per rimuovere il commento dalla riga.
    2. Rimuovere la copia della riga con la proprietà com.vmware.o11n.sso.admin.group.name.
    3. Salvare e chiudere il file sso.properties.
  11. Per riavviare il servizio vco-server, eseguire il comando seguente:

    service vco-server restart

  12. Per riavviare il servizio vco-configurator, eseguire il comando seguente:

    service vco-configurator restart

  13. Nella console di gestione di Appliance vRealize Automation, fare clic su Servizi e attendere che tutti i servizi nel nodo master siano REGISTRATI.
  14. Quando tutti i servizi sono registrati, unire i nodi replica di vRealize Automation al cluster vRealize Automation per sincronizzare la configurazione di vRealize Orchestrator. Per informazioni, vedere Riconfigurazione del vRealize Orchestrator incorporato per il supporto dell'alta disponibilità.

Operazioni successive

Aggiornamento di vRealize Orchestrator dopo l'aggiornamento di vRealize Automation.