Per usare un nome host univoco per un bilanciamento del carico, è necessario specificare un indirizzo e un segnaposto nelle impostazioni del contenitore.

Informazioni su questa attività

Il segnaposto stabilisce la posizione di una parte dell’URL generata automaticamente. Questo valore è univoco per ciascun nome host. L'indirizzo supporta l'inserimento del carattere %s all'interno del formato, che indica la posizione del segnaposto.

Nota:

Se non viene usato un segnaposto, a seconda della configurazione del sistema, verrà inserito un prefisso o un suffisso al nome host.

Se viene creata un'applicazione che include un servizio da esporre in pubblico e scalabile orizzontalmente o verticalmente, si consiglia di usare un bilanciamento del carico in grado di inviare le richieste a ogni nodo. Dopo aver eseguito il provisioning dell'applicazione, la configurazione del bilanciamento del carico viene aggiornata automaticamente ogni volta che il servizio viene scalato orizzontalmente o verticalmente da vRealize Automation.

Prerequisiti

  • Verificare che l'opzione Contenitori per vRealize Automation sia abilitata nella distribuzione di vRealize Automation supportata.

  • Verificare di disporre dei privilegi per i ruoli di amministratore dei contenitori o architetto dei contenitori.

Procedura

  1. Accedere a vRealize Automation.
  2. Fare clic sulla scheda Contenitori.
  3. Fare clic su Modelli nel riquadro a sinistra.
  4. Modificare il modello o l'immagine.

    Opzione

    Descrizione

    Per modificare un modello

    • Fare clic su Modifica nella sezione in alto a destra del modello che si desidera aprire.

    • Se il modello contiene a sua volta più modelli, puntare sul modello che si desidera modificare, quindi fare clic su Modifica nella sezione in alto a destra del modello da aprire.

    Per modificare un'immagine.

    Fare clic sulla freccia accanto al pulsante Provisioning relativo all'immagine, quindi su Immettere altre informazioni.

  5. Fare clic sulla scheda Rete.
  6. Inserire percorso e segnaposto nella casella di testo Indirizzo.

    La componente host dell'indirizzo fungerà da host virtuale. Per accedere alla componente host dell'indirizzo è possibile aggiungere informazioni sulla mappatura nel file etc/hosts o usare un DNS per mappare l'indirizzo del contenitore al nome host.

  7. Nella casella di testo relativa alla porta del contenitore, inserire il numero di porta utilizzato per l'esposizione del servizio.

    Usare il formato di esempio fornito nel modulo. Se nell'applicazione del contenitore sono esposte più porte, specificare quali porte interne possono esporre il servizio.

  8. Fare clic su Salva.