È possibile utilizzare le impostazioni degli endpoint per definire la posizione e le credenziali di accesso per la raccolta dati e la distribuzione del catalogo dei servizi.

Scheda Generale

La maggior parte degli endpoint vRealize Automation include le opzioni seguenti. Le impostazioni che si riferiscono a un tipo specifico di endpoint sono segnalate.

Tabella 1. Impostazioni della scheda Generale

Impostazione

Descrizione

Nome

Immettere il nome dell'endpoint.

Descrizione

Immettere una descrizione per l'endpoint.

Indirizzo

Immettere l'indirizzo dell'endpoint utilizzando il formato specifico degli endpoint.

  • Per un endpoint KVM (RHEV) o NetApp ONTAP, l'indirizzo deve avere uno dei seguenti formati:

    • https://FQDN

    • https://IP_address

    Ad esempio: https://mycompany-kvmrhev1.mycompany.local o netapp-1.mycompany.local.

  • Per un endpoint OpenStack, il formato dell'indirizzo deve essere https:// FQDN/powervc/openstack/ service. Ad esempio: https://openstack.mycompany.com/powervc/openstack/admin.

  • Per un endpoint OpenStack, l'indirizzo deve avere uno dei seguenti formati:

    • https://FQDN:500

    • https://IP_address:500

  • Per un endpoint vSphere, il formato dell'indirizzo deve essere https://host/sdk .

  • Per un endpoint NSX, il formato dell'indirizzo deve essere https://host.

  • Per un endpoint vRealize Orchestrator, l'indirizzo deve essere del protocollo https e includere il nome completo o l'indirizzo IP del server vRealize Orchestrator e il numero di porta di vRealize Orchestrator, ad esempio https://vrealize-automation-appliance-hostname:443/vco.

  • Per un endpoint vRealize Operations, il formato dell'indirizzo deve essere https://host/suite-api.

Credenziali integrate

Se si sceglie di utilizzare le proprie credenziali integrate vSphere, non è necessario immettere nome utente e password.

Questa impostazione si applica solo agli endpoint vSphere.

Nome utente

Immettere il nome utente di livello amministrativo archiviato per l'endpoint nel formato specifico dell'endpoint, come suggerito nell'interfaccia utente.

Password

Immettere la password di livello amministrativo archiviata per l'endpoint.

Progetto OpenStack

Immettere un nome tenant OpenStack.

Questa impostazione si applica solo agli endpoint OpenStack.

Organizzazione

In qualità di amministratore di un'organizzazione, è possibile immettere il nome di un'organizzazione di vCloud Director.

Questa impostazione si applica solo a vCloud Director.

ID chiave di accesso

Immettere l'ID della chiave AWS Amazon.

Questa impostazione si applica solo agli endpoint Amazon.

Chiave di accesso segreta

Immettere la chiave di accesso segreta AWS Amazon.

Questa impostazione si applica solo agli endpoint Amazon.

Porta

Immettere il valore della porta per connettersi all'indirizzo dell'endpoint Proxy.

Questa impostazione si applica solo agli endpoint Proxy.

Priorità

Immettere un valore di priorità come numero intero maggiore o uguale a 1. Più il valore è basso, più alta è la priorità.

Il valore della priorità è associato alla proprietà personalizzata VMware.VCenterOrchestrator.Priority incorporata.

Questa impostazione si applica solo agli endpoint vRealize Orchestrator.

Scheda Proprietà

Tutti i tipi di endpoint utilizzano una scheda delle proprietà per acquisire impostazioni e proprietà o gruppi di proprietà personalizzate. Per esempi di proprietà personalizzate per tipi di endpoint specifici, vedere Proprietà personalizzate raggruppate per funzione.

Scheda Associazioni

È possibile creare un'associazione a un endpoint NSX oppure a un endpoint Proxy, in base all'endpoint da cui si esegue l'associazione. È possibile associare un endpoint vSphere a un endpoint NSX per assegnare impostazioni di NSX all'endpoint vSphere. È inoltre possibile associare un endpoint vCloud Air, vCloud Director o Amazon a un endpoint Proxy per assegnare le impostazioni del proxy all'endpoint vCloud Air, vCloud Director o Amazon.

Prova connessione

È possibile utilizzare l'azione di prova della connessione per convalidare le credenziali, l'indirizzo endpoint dell'host e il certificato per un endpoint vSphere, NSX o vRealize Operations Manager. Vedere Considerazioni sull'utilizzo della prova della connessione.