È possibile personalizzare un workflow di modifica dello stato utilizzando vRealize Automation Designer. Un autore di blueprint potrà quindi attivarlo per blueprint specifici.

Di seguito viene presentata una panoramica di alto livello dei passaggi necessari per attivare i workflow di modifica dello stato:

  1. Uno sviluppatore di workflow può personalizzare i modelli di workflow di modifica dello stato utilizzando vRealize Automation Designer. Vedere Personalizzare un workflow IaaS.

    Qualsiasi workflow IaaS può chiamare un workflow di vRealize Orchestrator. Per ulteriori informazioni, vedere Utilizzo delle attività del workflow di vRealize Orchestrator.

  2. Un amministratore tenant o un gestore di un gruppo di business può configurare un blueprint per chiamare il workflow personalizzato per le macchine il cui provisioning viene eseguito da tale blueprint. Vedere Configurare un blueprint per chiamare un workflow di modifica dello stato.