I criteri di Active Directory definiscono le proprietà di un record di macchina, ad esempio, dominio, nonché l'unità organizzativa in cui il record viene creato utilizzando un blueprint vRealize Automation.

Se si applica un criterio a un gruppo di business, tutte le richieste di macchina provenienti dai membri del gruppo di business vengono aggiunte all'unità organizzativa specificata. È possibile creare criteri diversi per unità organizzative diverse, quindi applicare i criteri diversi a gruppi di business diversi.

Utilizzo di proprietà personalizzate per sovrascrivere un criterio di Active Directory

Utilizzando le proprietà personalizzate di Active Directory disponibili è possibile sovrascrivere il criterio di Active Directory, il dominio, l'unità organizzativa e altri valori in un blueprint particolare quando viene distribuito.

L'elenco delle proprietà personalizzate di Active Directory disponibile è incluso nell'argomento Proprietà personalizzate E. Il prefisso di proprietà personalizzata è ext.policy.activedirectory.

Oltre alle proprietà disponibili è possibile creare proprietà personalizzate. Alle proprietà personalizzate è necessario aggiungere il prefisso ext.policy.activedirectory. Ad esempio ext.policy.activedirectory.domain.extension o ext.policy.activedirectory.yourproperty. Le proprietà vengono passate ai propri workflow personalizzati di Active Directory di vRealize Orchestrator.

Per ulteriori informazioni sulle proprietà personalizzate, vedere Uso delle proprietà personalizzate. Per i valori che vengono sovrascritti, può essere necessario creare una definizione di proprietà. Ad esempio è possibile creare una definizione di proprietà che recupera i criteri Active Directory disponibili da vRealize Automation. In alternativa è possibile creare una definizione che consente all'utente richiedente di selezionare tra due o più unità organizzative alternative. Vedere Utilizzo delle definizioni di proprietà.