È possibile creare e configurare gli endpoint che consentono a vRealize Automation di comunicare con l'infrastruttura.

Le definizioni degli endpoint vengono suddivise in categorie in base al tipo:

  • Cloud

    La categoria Cloud include i tipi di endpoint vCloud Air, vCloud Director, Amazon EC2 e OpenStack

  • IPAM

    Questa categoria è visibile solo se è stato registrato un tipo di endpoint IPAM di terze parti, ad esempio Infoblox IPAM, in un workflow di vRealize Orchestrator.

  • Gestione

    Questa categoria include solo l'endpoint vRealize Operations Manager.

  • Rete e sicurezza

    Questa categoria include i tipi di endpoint Proxy e NSX.

    Un endpoint Proxy può essere associato a un endpoint Amazon, vCloud Air o vCloud Director.

    Un endpoint NSX può essere associato a un endpoint vSphere.

  • Orchestration

    Questa categoria include solo l'endpoint vRealize Orchestrator.

  • Storage

    Questa categoria include l'endpoint NetApp ONTAP.

  • Virtuale

    La categoria Virtuale include i tipi di endpoint vSphere, Hyper-V (SCVMM) e KVM (RHEV).

È possibile configurare tipi di endpoint aggiuntivi in vRealize Orchestrator e utilizzarli con i tipi di endpoint supportati in vRealize Automation. È inoltre possibile importare ed esportare gli endpoint a livello di programmazione.

Per informazioni sull'utilizzo degli endpoint dopo l'aggiornamento o la migrazione, vedere Considerazioni sull'utilizzo di endpoint aggiornati o migrati.