Quando si distribuisce un blueprint, il posizionamento dei carichi di lavoro utilizza i dati raccolti per suggerire la posizione in cui distribuire il blueprint in base alle risorse disponibili. vRealize Automation e vRealize Operations Manager lavorano insieme per fornire suggerimenti di posizionamento sui carichi di lavoro nella distribuzione di nuovi blueprint.

Oltre a gestire criteri organizzativi, quali gruppi di business, prenotazioni e quote, vRealize Automation si integra con le analisi delle capacità di vRealize Operations Manager per posizionare le macchine. Il posizionamento dei carichi di lavoro è disponibile solo per gli endpoint vSphere.

Termini utilizzati nelle operazioni di posizionamento dei carichi di lavoro

Per le operazioni di posizionamento dei carichi di lavoro, vengono utilizzati diversi termini.

  • I cluster in vSphere sono mappati a risorse di elaborazione in vRealize Automation.

  • Le prenotazioni includono la risorsa di elaborazione e lo storage; lo storage può essere composto da singoli datastore o cluster di datastore. Una prenotazione può includere più datastore, cluster di datastore o entrambi.

  • Più prenotazioni possono fare riferimento allo stesso cluster.

  • Le macchine virtuali possono essere spostate in più cluster.

  • Quando si attiva il posizionamento dei carichi di lavoro, il workflow di provisioning utilizza il criterio di posizionamento per suggerire la posizione in cui distribuire il blueprint.

Provisioning dei blueprint con posizionamento dei carichi di lavoro

Quando si utilizza il posizionamento dei carichi di lavoro per eseguire il provisioning dei blueprint, il workflow di provisioning utilizza le prenotazioni in vRealize Automation, e l'ottimizzazione del posizionamento da vRealize Operations Manager.

  1. vRealize Automation fornisce le regole di governance per consentire le destinazioni di posizionamento.

  2. vRealize Operations Manager fornisce i consigli sull'ottimizzazione del posizionamento in base ai dati di analisi.

  3. vRealize Automation continua il processo di provisioning in base ai consigli di posizionamento suggeriti da vRealize Operations Manager.

Se vRealize Operations Manager non è in grado di fornire un suggerimento oppure se il suggerimento non può essere applicato, viene ripristinata la logica di posizionamento predefinita di vRealize Automation.

Quando uno sviluppatore seleziona un elemento del catalogo e compila il modulo per richiedere tale elemento, vRealize Automation tiene conto delle seguenti considerazioni per effettuare il provisioning delle macchine virtuali.

Tabella 1. Considerazioni sul provisioning delle macchine virtuali

Considerazione

Effetto

Criteri

Il criterio di prenotazione di vRealize Automation potrebbe indicare più prenotazioni.

Prenotazioni

vRealize Automation valuta la richiesta e determina quali prenotazioni possono soddisfarne i vincoli.

  • Se il posizionamento è attivato e si basa sulle analisi di vRealize Operations Manager, vRealize Automation trasmette l'elenco di prenotazioni a vRealize Operations Manager per determinare quale sia la prenotazione migliore per il posizionamento secondo le metriche operative.

  • Se il posizionamento non si basa su vRealize Operations Manager, vRealize Automation decide il posizionamento secondo le priorità e la disponibilità.

Le prenotazioni vengono aggiornate per tenere traccia delle risorse consumate.

Se vRealize Operations Manager consiglia un cluster o un datastore che vRealize Automation considera pieno o non più applicabile, vRealize Automation registra l'eccezione. vRealize Automation consente al provisioning di continuare in base ai propri meccanismi di posizionamento predefiniti.

Per identificare le risorse per una macchina virtuale, vRealize Automation fornisce un elenco di prenotazioni candidato. Ciascun candidato nell'elenco può includere un cluster e uno o più datastore o cluster di datastore. vRealize Operations Manager utilizza le prenotazioni candidato per creare l'elenco di candidati di destinazione e individuare la migliore destinazione.

Il criterio in vRealize Operations Manager imposta il livello di bilanciamento, utilizzo e spazio di buffer per il cluster. Per un'unica prenotazione, che è un cluster o un cluster di datastore, vRealize Automation verifica che il suggerimento rappresenti una destinazione di posizionamento fattibile.

  • Se la destinazione è fattibile, vRealize Automation distribuisce il blueprint seguendo il suggerimento.

  • Se la destinazione non è fattibile, vRealize Automation utilizza il comportamento di posizionamento predefinito per posizionare le macchine virtuali.

Le considerazioni sul posizionamento devono anche tenere in conto i problemi di integrità e utilizzo. Mentre l'amministratore del cloud e l'amministratore dell'infrastruttura virtuale gestiscono l'infrastruttura, gli sviluppatori si preoccupano dell'integrità delle applicazioni. Per supportare gli sviluppatori, la strategia di bilanciamento del carico deve anche considerare i problemi di integrità e utilizzo.

Tabella 2. Considerazioni sui problemi di integrità e utilizzo

Problema relativo al carico di lavoro

Soluzione di posizionamento

Problema di integrità nell'ambiente scoperto da uno sviluppatore.

vRealize Automation sta effettuando il provisioning dei blueprint in cluster che presentano problemi o sono eccessivamente utilizzati a causa di grandi carichi di lavoro. vRealize Automation deve essere integrato con le funzionalità di analisi della capacità di vRealize Operations Manager per garantire che il provisioning dei blueprint venga effettuato in cluster con capacità sufficiente.

Problema di utilizzo scoperto da uno sviluppatore.

I cluster dell'ambiente non vengono utilizzati a sufficienza. vRealize Automation deve essere integrato con le funzionalità di analisi della capacità offerte da vRealize Operations Manager per garantire che il provisioning dei blueprint venga effettuato in un cluster in cui l'utilizzo sia ottimizzato.

Utenti che eseguono il provisioning di blueprint

I seguenti utenti eseguono azioni per effettuare il provisioning dei blueprint.

Tabella 3. Utenti e ruoli per il provisioning di blueprint

Passaggio

Utente

Azione

Ruolo necessario

1

Amministratore del cloud o amministratore dell'infrastruttura virtuale

Garantisce che il posizionamento iniziale delle macchine virtuali soddisfi i criteri organizzativi e che le macchine virtuali vengano ottimizzate in base a dati analitici operativi.

Ruolo di amministratore IaaS

1

Amministratore struttura

Definisce le prenotazioni, i criteri di prenotazione e i criteri di posizionamento in vRealize Automation.

Ruolo Amministratore struttura e Architetto dell'infrastruttura

1

Amministratore IaaS

Definisce gli endpoint per vSphere e vRealize Operations Manager, necessari per il posizionamento del carico di lavoro.

Ruolo di amministratore IaaS

2

Architetto dell'infrastruttura

In qualità di architetto dei blueprint che lavora direttamente con i tipi di componenti delle macchine virtuali, assegna i criteri di prenotazione alle macchine virtuali durante la creazione dei blueprint. Specifica il criterio di prenotazione come proprietà del componente della macchina nel blueprint.

Architetto dell'infrastruttura

3

Architetto dell'infrastruttura, Architetto dell'applicazione, Architetto del software e Architetto XaaS

Crea e pubblica il blueprint per effettuare il provisioning delle macchine virtuali. Solo l'Architetto dell'infrastruttura lavora direttamente con i componenti delle macchine. Gli altri ruoli di architetto possono riutilizzare i blueprint dell'infrastruttura in nidificazioni, ma non possono modificare le impostazioni dei componenti delle macchine.

Il blueprint può includere un unico componente oppure blueprint nidificati, componenti XaaS, più macchine virtuali in un'applicazione su tre livelli e così via.

vRealize Automation posiziona le macchine virtuali in base alla configurazione delle prenotazioni e, facoltativamente, include il criterio di prenotazione a livello del componente della macchina per il blueprint. Ad esempio, il blueprint potrebbe includere due macchine a ciascuna delle quali è applicato un criterio diverso.

vRealize Automation ottimizza inoltre le macchine virtuali in base ai dati analitici operativi forniti da vRealize Operations Manager.

Architetto dell'infrastruttura

4

Amministratore del cloud o amministratore dell'infrastruttura virtuale

Seleziona i criteri che regolano il posizionamento iniziale delle macchine virtuali il cui provisioning viene effettuato da vRealize Automation.

L'amministratore può:

  • Selezionare i criteri utilizzando un'interfaccia API.

  • Utilizzare il criterio di posizionamento predefinito, che utilizza i server in vRealize Automation uno alla volta per bilanciare i carichi di lavoro. Questo approccio non richiede l'input da vRealize Operations Manager.

Ruolo Amministratore IaaS e Architetto dell'infrastruttura

5

Amministratore dell'infrastruttura virtuale

Crea gruppi di data center personalizzati e gruppi personalizzati in vRealize Operations Manager. Poi applica il criterio utilizzato per consolidare e bilanciare i carichi di lavoro nei data center personalizzati.

Ruolo Amministratore IaaS e Architetto dell'infrastruttura

6

Amministratore di struttura

Seleziona il criterio di posizionamento in vRealize Automation.

Utilizza il criterio di posizionamento del carico di lavoro per fare in modo che vRealize Automation stabilisca dove posizionare le macchine quando si distribuiscono nuovi blueprint. Il criterio di posizionamento richiede l'input di vRealize Operations Manager

Ruolo amministratore della struttura

7

Sviluppatore

Richiede un blueprint per effettuare il provisioning delle macchine virtuali.

Il blueprint può essere composto da più macchine per eseguire un'applicazione su tre livelli.

8

Sviluppatore

Quando lo sviluppatore distribuisce il blueprint, vRealize Operations Manager cerca un criterio di posizionamento compatibile con i cluster rilevanti per la richiesta.

Per ulteriori informazioni sul criterio di posizionamento, vedere Criterio di posizionamento.

Per configurare il posizionamento dei carichi di lavoro, vedere Configurazione del posizionamento dei carichi di lavoro.