vRealize Automation supporta più controller NIC (Network Interface Controller). Dopo l'installazione, è possibile aggiungere NIC all'appliance vRealize Automation o al server Windows IaaS.

Per alcune distribuzioni di vRealize Automation, potrebbero essere necessari più NIC, ad esempio:

  • Si desidera che la rete degli utenti e la rete dell'infrastruttura siano separate.

  • È necessario un ulteriore NIC in modo che i server IaaS possano essere aggiunti a un dominio di Active Directory.

Per ulteriori informazioni sugli scenari che prevedono la presenza di più NIC, vedere il post del blog VMware Cloud Management.

Per tre o più NIC, tenere presenti le seguenti limitazioni.

  • VIDM richiede l'accesso al database Postgres e ad Active Directory.

  • In un cluster HA, VIDM deve poter accedere all'URL del servizio di bilanciamento del carico.

  • Le connessioni VIDM precedenti devono passare attraverso i primi due NIC.

  • I NIC che seguono il secondo NIC non devono essere utilizzati o riconosciuti da VIDM.

  • I NIC che seguono il secondo NIC non devono essere utilizzati per la connessione ad Active Directory.

    Quando si configura una directory in vRealize Automation, utilizzare il primo o il secondo NIC.

Prerequisiti

Installare completamente vRealize Automation nell’ambiente vCenter.

Procedura

  1. In vCenter, aggiungere NIC a ogni appliance vRealize Automation.
    1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'appliance e selezionare Modifica impostazioni.
    2. Aggiungere NIC VMXNETn.
    3. Se è accesa, riavviare l'appliance.
  2. Accedere come root all'interfaccia di gestione dell'appliance vRealize Automation.

    https://vrealize-automation-appliance-FQDN:5480

  3. Selezionare Rete e verificare che siano disponibili più NIC.
  4. Selezionare Indirizzo e configurare l'indirizzo IP per i NIC.
    Tabella 1. Esempio di configurazione di NIC

    Impostazione

    Valore

    Tipo di indirizzo IPv4

    Static

    Indirizzo IPv4

    172.22.0.2

    Maschera di rete

    255.255.255.0

  5. Verificare che tutti i nodi di vRealize Automation possano risolversi a vicenda in base al nome DNS.
  6. Verificare che tutti i nodi di vRealize Automation possano accedere a qualsiasi nome di dominio completo con carico bilanciato per i componenti di vRealize Automation.
  7. Se si utilizza Split-Brain DNS, verificare che tutti i nodi e i VIP di vRealize Automation abbiano lo stesso nome di dominio completo in DNS per ogni IP e VIP dei nodi.
  8. In vCenter, aggiungere i NIC ai server Windows IaaS.
    1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul server IaaS e selezionare Modifica impostazioni.
    2. Aggiungere i NIC alla macchina virtuale del server IaaS.
  9. In Windows, configurare i NIC del server IaaS aggiunti e i relativi indirizzi IP. Se necessario, consultare la documentazione Microsoft.

Operazioni successive

(Facoltativo) Se sono necessarie route statiche, vedere Configurazione di route statiche.