Tutti i server Windows che ospitano componenti IaaS devono rispettare requisiti specifici. Esaminare e verificare i requisiti prima di avviare l'installazione guidata di vRealize Automation o il programma d'installazione Windows standard.

  • Includere tutti i server Windows IaaS nello stesso dominio. Non utilizzare workgroup.

  • Ogni server richiede il seguente hardware minimo.

    • 2 CPU

    • 8 GB di memoria

    • 40 GB di spazio su disco

    Un server che ospita il database SQL insieme ai componenti IaaS potrebbe richiede hardware aggiuntivo.

  • Per via della richiesta di risorse hardware, non distribuire su VMware Workstation.

  • Installare Microsoft .NET Framework 3.5.

  • Installare Microsoft .NET Framework 4.5.2 o versione successiva.

    Una copia di .NET è disponibile in qualsiasi appliance vRealize Automation:

    https://vrealize-automation-appliance-FQDN:5480/installer

    Se si utilizza Internet Explorer per il download, verificare che la configurazione di sicurezza avanzata sia disabilitata. Passare a res://iesetup.dll/SoftAdmin.htm nel server Windows.

  • Installare Microsoft PowerShell 2.0, 3.0 o 4.0, in base alla versione di Windows in oggetto.

    Si noti che alcuni aggiornamenti o migrazioni di vRealize Automation potrebbero richiedere una versione precedente o più recente di PowerShell, oltre a quella attualmente in esecuzione.

  • Se si installa più di un componente IaaS sullo stesso server Windows, pianificarne l'installazione all'interno della stessa cartella. Non utilizzare percorsi diversi.

  • I server IaaS utilizzano TLS per l'autenticazione, che è abilitata per impostazione predefinita su alcuni server Windows.

    Alcuni siti disabilitano TLS per motivi di sicurezza, ma è necessario lasciare abilitato almeno un protocollo TLS. Questa versione di vRealize Automation supporta TLS 1.2.

  • Attivare il servizio DTC (Distributed Transaction Coordinator). IaaS utilizza DTC per le transazioni e le azioni del database, come ad esempio la creazione di un workflow.

    Nota:

    Se si clona una macchina per creare un server Windows di IaaS, installare DTC sul clone dopo la clonazione. Se si clona una macchina che dispone già di DTC, il suo identificatore univoco viene copiato nel clone, causando un errore di comunicazione. Vedere Errore di comunicazione nel servizio di gestione.

    Attivare DTC anche sul server che ospita il database SQL, se questo è separato da IaaS. Per ulteriori informazioni sull'abilitazione di DTC, vedere Articolo della Knowledge Base VMware 2038943.

  • Verificare che il servizio Accesso secondario sia in esecuzione. Se desiderato, è possibile arrestare il servizio una volta completata l'installazione.