vRealize Automation 7,1 e versione successiva introduce diverse modifiche funzionali durante e dopo il processo di aggiornamento. Se si esegue l'aggiornamento da un ambiente vRealize Automation 6.2.5, esaminare le modifiche prima di iniziare il processo di aggiornamento.

Per informazioni sulle differenze tra vRealize Automation 6.2.5 e 7.1 e versioni successive, vedere Esamina delle modifiche introdotte dalla migrazione di vRealize Automation.

Nota:

Lo strumento di assistenza all’aggiornamento di vRealize per i test in ambiente di produzione analizza l’ambiente di vRealize Automation 6.2.5 per rilevare eventuali configurazioni di funzionalità che possono provocare problemi di aggiornamento e verifica che l’ambiente sia pronto per l’aggiornamento. Lo strumento può essere scaricato dalla pagina di download del prodotto di VMware vRealize Production Test Tool.

Dopo la migrazione da vRealize Automation 6.2.5 alla versione più recente, gli elementi del catalogo che utilizzano queste definizioni di proprietà vengono visualizzati all'interno del catalogo dei servizi, ma non sono disponibili per la richiesta.

  • Tipi di controllo: casella di controllo o collegamento.

  • Attributi: relazione, espressioni regolari o layout delle proprietà.

In vRealize Automation 7.1 e versioni successive le definizioni delle proprietà non utilizzano più questi elementi. È necessario ricreare la definizione della proprietà o configurarla in modo che utilizzi un'azione di script di vRealize Orchestrator anziché i tipi di controllo o gli attributi incorporati. Per ulteriori informazioni, vedere Gli elementi del catalogo vengono visualizzati nel catalogo dei servizi dopo la migrazione, ma non sono disponibili per la richiesta.