Installare l'aggiornamento degli accessori virtuali di vRealize Automation di origine per aggiornare vRealize Automation e i componenti di IaaS alla versione di vRealize Automation di destinazione.

Durante l'installazione dell'aggiornamento, non chiudere l'interfaccia di gestione dell'appliance vRealize Automation.

Se si verificano problemi durante il processo di aggiornamento, vedere Risoluzione dei problemi relativi all'aggiornamento di vRealize Automation.

Nota:

Durante l'aggiornamento dell'agente di gestione nelle macchine virtuali IaaS, viene installato temporaneamente un certificato pubblico di VMware nell'archivio di certificati degli autori attendibili. Il processo di aggiornamento dell'agente di gestione utilizza uno script PowerShell firmato con questo certificato. Al termine dell'aggiornamento, questo certificato viene rimosso dall'archivio di certificati.

Prerequisiti

  • Verificare di aver selezionato un metodo di download e di aver terminato la procedura per tale metodo. Vedere Download degli aggiornamenti delle appliance vRealize Automation.

  • Per tutti gli ambienti ad alta disponibilità, vedere Backup dell'ambiente vRealize Automation esistente.

  • Per gli ambienti con bilanciamenti dei carichi, verificare di aver disattivato tutti i nodi ridondanti e di aver rimosso i monitor di integrità. Per informazioni, vedere la documentazione relativa al bilanciamento del carico.

    • Appliance vRealize Automation

    • Sito Web IaaS

    • Servizio di gestione IaaS

    Nota:

    Quando si esegue un aggiornamento automatico da vRealize Automation 7.4 o versione successiva, non è necessario disabilitare i monitoraggi del bilanciamento del carico Web IaaS secondari. Non disabilitare i monitoraggi del bilanciamento del carico del server di gestione IaaS prima dell'aggiornamento. Se si stanno aggiornando i nodi IaaS manualmente utilizzando il programma di installazione di IaaS legacy, è necessario disabilitare il traffico per i nodi Web secondari prima dell'aggiornamento.

  • Per ambienti con bilanciamenti dei carichi, verificare che il traffico venga diretto solo al nodo primario.

  • Verificare che il servizio IaaS ospitato in Microsoft Internet Information Services (IIS) sia in esecuzione eseguendo i passaggi seguenti:

    1. Avviare un browser e immettere l'URL https://webhostname/Repository/Data/MetaModel.svc per verificare che il repository Web sia in esecuzione. Se l'esito è positivo, non vengono restituiti errori e viene visualizzato un elenco dei modelli in formato XML.

    2. Accedere al sito Web IaaS e controllare che lo stato registrato nel file Repository.log sia OK. Il file si trova nella cartella home di VCAC all'indirizzo /Server/Model Manager Web/Logs/Repository.log.

      Nota:

      Per un sito Web IaaS distribuito, accedere al sito Web secondario, senza MMD, e arrestare Microsoft IIS temporaneamente. Per assicurarsi che il traffico del bilanciamento del carico passi esclusivamente attraversi il nodo Web primario, selezionare la connettività di MetaModel.svc e riavviare Microsoft IIS.

  • Verificare che tutti i nodi IaaS siano in buone condizioni, procedendo come segue:

    1. Accedere come root all'interfaccia di gestione dell'appliance vRealize Automation.

      https://vrealize-automation-appliance-FQDN:5480

    2. Selezionare Cluster.

    3. In Ultima connessione verificare quanto segue.

      • I nodi IaaS nella tabella hanno un tempo di ultima connessione inferiore a 30 secondi.

      • I nodi dell'appliance virtuale hanno un tempo di ultima connessione inferiore a 10 minuti.

      Se i nodi IaaS non sono in comunicazione con l'appliance vRealize Automation, l'aggiornamento non riesce.

      Per diagnosticare i problemi di connettività tra agente di gestione e appliance virtuale, eseguire la procedura descritta di seguito.

      1. Accedere a ogni nodo IaaS non elencato o con un tempo di Ultima connessione superiore a 30 secondi.

      2. Controllare i registri dell'agente di gestione per verificare se sono stati registrati eventuali errori.

      3. Se l'agente di gestione non è in esecuzione, riavviarlo dalla console dei servizi.

    4. Prendere nota degli eventuali nodi orfani elencati nella tabella. Un nodo orfano è un nodo duplicato che viene segnalato nell'host ma non esiste nell'host. Tutti i nodi orfani devono essere eliminati. Per ulteriori informazioni, vedere Eliminazione di nodi orfani in vRealize Automation.

  • Se si dispone di un'appliance virtuale di replica che non fa più parte del cluster, è necessario eliminarla dalla tabella del cluster. Se non si elimina questa appliance, il processo di aggiornamento mostra un messaggio di avviso per comunicare che l'aggiornamento della replica non è riuscito.

  • Prima di effettuare l'aggiornamento, assicurarsi che tutte le richieste salvate e in corso siano state completate correttamente.

  • Se si aggiornano i componenti IaaS manualmente dopo l'aggiornamento dell’appliance di origine di vRealize Automation, vedere Esclusione dell'aggiornamento di IaaS. Se si intende aggiornare IaaS manualmente, è anche necessario interrompere tutti i servizi IaaS, tranne l'agente di gestione, su ciascun nodo IaaS.

Procedura

  1. Accedere all'interfaccia di gestione dell'appliance vRealize Automation master o primaria come utente root.

    https://vrealize-automation-appliance-FQDN:5480

  2. Fare clic su Servizi e verificare che tutti i servizi siano registrati.
  3. Selezionare Cluster e verificare che questa appliance sia l'appliance vRealize Automation master.

    L'aggiornamento deve essere installato solo nell'appliance vRealize Automation master. Ogni appliance vRealize Automation di replica viene aggiornata con l'appliance master.

  4. Selezionare Aggiorna > Stato.
  5. Fare clic su Controlla aggiornamenti per verificare l'accessibilità di un aggiornamento.
  6. (Facoltativo) Per le istanze dell'appliance vRealize Automation, fare clic su Dettagli nell'area della versione dell'appliance per visualizzare informazioni sulla posizione delle note di rilascio.
  7. Fare clic su Installa aggiornamenti.
  8. Fare clic su OK.

    Viene visualizzato un messaggio che segnala l'aggiornamento in corso. Le modifiche apportate durante un aggiornamento vengono mostrate in una pagina di riepilogo. Il tempo necessario per completare l'aggiornamento varia a seconda dell'ambiente e della rete.

  9. (Facoltativo) Per monitorare l'aggiornamento in modo più dettagliato, utilizzare un emulatore di terminale con cui accedere all'appliance primaria. Visualizzare il file updatecli.log nel percorso /opt/vmware/var/log/vami/updatecli.log.

    Ulteriori informazioni sull'avanzamento dell'aggiornamento possono essere visualizzate anche in questi file.

    • /opt/vmware/var/log/vami/vami.log

    • /var/log/vmware/horizon/horizon.log

    • /var/log/bootstrap/*.log

    Se si esce mentre il processo di aggiornamento è in corso, è possibile continuare a seguirne l'avanzamento nel file di registro. Il file updatecli.log potrebbe visualizzare informazioni sulla versione di vRealize Automation dalla quale si sta eseguendo l'aggiornamento. La versione visualizzata passa alla versione corretta più avanti nel corso dell'aggiornamento.

  10. Al termine dell'aggiornamento dell'appliance vRealize Automation, fare clic su Sistema > Riavvia nell'interfaccia di gestione dell'appliance vRealize Automation.

    In un ambiente distribuito tutti i nodi dell'appliance di replica aggiornati correttamente vengono riavviati al riavvio dell'appliance master.

    L'aggiornamento di IaaS inizia quando il sistema viene inizializzato e tutti i servizi sono in esecuzione. Fare clic su Aggiorna > Stato per osservare lo stato di avanzamento dell'aggiornamento dei componenti IaaS.

  11. Al termine dell'aggiornamento di IaaS, fare clic su Cluster nell'interfaccia di gestione dell'appliance vRealize Automation e verificare che il numero di versione sia quello corrente per tutti i nodi e i componenti IaaS.
  12. Fare clic su Telemetria nell'interfaccia di gestione dell'appliance vRealize Automation. Leggere la nota sulla partecipazione al programma CEIP (Customer Experience Improvement Program) e scegliere se partecipare o meno al programma.

    I dettagli relativi ai dati raccolti con il programma CEIP e gli scopi per cui è utilizzato da VMware sono disponibili nel Trust & Assurance Center all'indirizzo http://www.vmware.com/trustvmware/ceip.html.

    Per ulteriori informazioni sul programma CEIP, vedere Partecipazione o uscita dal programma CEIP per vRealize Automation.

Operazioni successive

Se la distribuzione utilizza un bilanciamento del carico, eseguire la procedura descritta di seguito.

  1. Abilitare i controlli di integrità di vRealize Automation del servizio di bilanciamento del carico.

  2. Riabilitare il traffico del servizio di bilanciamento del carico per tutti i nodi di vRealize Automation.

Se l'aggiornamento dei componenti IaaS non viene eseguito correttamente, vedere Aggiornamento separato dei componenti server IaaS quando il processo di aggiornamento non riesce.