Se si utilizzano workflow di vRealize Automation per chiamare i workflow di vRealize Orchestrator, è necessario configurare come endpoint l'istanza di vRealize Orchestrator o il server.

È possibile associare un endpoint vRealize Orchestrator a un blueprint di macchine per assicurarsi che tutti i workflow di vRealize Orchestrator per le macchine fornite in provisioning da quel blueprint vengano eseguite utilizzando quell'endpoint.

Per impostazione predefinita, vRealize Automation include un'istanza di vRealize Orchestrator incorporata. È consigliabile utilizzare l'istanza incorporata come endpoint di vRealize Orchestrator per eseguire workflow di vRealize Automation in un ambiente di produzione o di test o quando si crea un ambiente di prototipazione.

È inoltre possibile installare un plug-in in un server vRealize Orchestrator esterno, sebbene questo metodo non sia consigliabile per la produzione.