Gli amministratori di NSX possono creare zone di trasporto per controllare l'uso delle reti da parte dei cluster.

Una zona di trasporto controlla gli host che possono essere raggiunti da uno switch logico e può comprendere uno o più cluster di host, inclusi gli host presenti in più vCenter.

Per i blueprint contenenti una rete NAT su richiesta o una rete instradata su richiesta, specificare una zona di trasporto che includa le reti che devono essere utilizzate dalla distribuzione delle macchine con provisioning.

Per i blueprint che includono un endpoint NSX-T, è necessario specificare una zona di trasporto.

La zona di trasporto specificata per il blueprint deve corrispondere a quella specificata per la prenotazione utilizzata dal blueprint. Vedere Applicazione di un criterio di prenotazione della rete di NSX a un blueprint.

  • Se il blueprint non utilizza componenti su richiesta di NSX-T, il valore della zona di trasporto viene ignorato.
  • NSX-T supporta più zone di trasporto sovrapposte e più zone di trasporto VLAN.
  • Una zona di trasporto è necessaria per creare uno switch logico. Gli switch logici vengono creati all'interno delle zone di trasporto.
  • Durante la creazione di un blueprint vengono esposte solo le zone di trasporto del tenant corrente. Le zone di trasporto diventano disponibili se vengono utilizzate da una prenotazione nel tenant corrente.