Quando si personalizza il modulo di richiesta, è possibile fornire elementi in cui l'utente può selezionare i risultati di ricerca da un elenco o cercare una struttura per individuare un valore corrispondente.

Il selettore del valore e il selettore della struttura operano con il tipo di riferimento definito nella scheda Aspetto del modulo personalizzato. Il tipo di riferimento è una risorsa di vRealize Orchestrator. Ad esempio, AD:UserGroup o VC:Datastore. Con la definizione del tipo di riferimento, quando l'utente immette una stringa di ricerca, i risultati o le opzioni della struttura sono limitate alle risorse che dispongono di parametri corrispondenti.

Per il selettore del valore, è possibile quindi limitare ulteriormente i valori possibili configurando una fonte esterna. Per il selettore della struttura, è possibile fornire un valore predefinito configurando una fonte esterna.

Utilizzo del selettore del valore

Il selettore del valore viene visualizzato nel modulo del catalogo come opzione di ricerca. L'utente immette una stringa e il selettore fornisce opzioni in base a come è configurata. È possibile utilizzare il selettore in base ai seguenti casi di utilizzo. L'utilizzo più efficiente del selettore del valore consiste nell'associarlo a un valore di origine esterna.

  • Selettore del valore con un'origine del valore costante. Utilizzare questo metodo quando si desidera che l'utente richiedente selezioni da un elenco statico di valori predefiniti. Come per una casella combinata, un menu a discesa, una selezione multipla ed elementi di gruppo di opzione, questo metodo fornisce risultati della ricerca in un elenco basato su etichette e valori costanti definiti.
  • Selettore del valore senza origine di valore definita. Utilizzare questo metodo quando si desidera che l'utente richiedente effettui la ricerca nell'inventario di vRealize Orchestrator per un oggetto specifico con il tipo di riferimento configurato. Ad esempio, il tipo di riferimento è VC:Datastore e si desidera che gli utenti selezionino il datastore dall'elenco recuperato.
  • Selettore del valore con un'origine del valore esterna. Utilizzare questo metodo quando si desidera che l'utente richiedente selezioni dai risultati in base a un'azione di vRealize Orchestrator. Per un'origine esterna del selettore del valore, l'azione deve restituire un array di proprietà, non un array di stringhe. Ad esempio, è presente un'azione che recupera due o più valori da un database integrato e si desidera che gli utenti selezionino un valore dall'elenco recuperato. L'azione deve includere il filtro var filter = System.getContext().getParameter("__filter"); e deve restituire un array di proprietà, non un array di stringhe. Se si desidera un array di stringhe, utilizzare il tipo di campo casella combinata.

Utilizzo del selettore della struttura

Il selettore della struttura viene visualizzato nel modulo del catalogo come opzione di ricerca. L'utente immette una stringa e viene visualizzato il selettore della struttura. La struttura consente agli utenti di selezionare i valori che corrispondono al tipo di riferimento. Ad esempio, se il tipo di riferimento è VC:Datastore, l'utente richiedente può selezionare gli oggetti del datastore. Se il tipo di riferimento è VC:VirtualMachine, l'utente può selezionare macchine virtuali.

  • Selettore della struttura senza origine di valore definita. Utilizzare questo metodo quando si desidera che l'utente richiedente visualizzi la struttura gerarchica per un oggetto specifico con il tipo di riferimento configurato. Ad esempio, il tipo di riferimento è VC:Datastore e si desidera che gli utenti selezionino un datastore dalla struttura recuperata.
  • Selettore della struttura con un'origine del valore esterna. Utilizzare questo metodo quando si desidera fornire una selezione predefinita nella struttura. L'utente richiedente può selezionare il valore predefinito o cercare un valore diverso. Ad esempio, per tipo di riferimento VC:Datastore, si desidera preimpostare il datastore nella struttura a un datastore specifico in base ai risultati del valore di input dell'azione che specifica una rete.