È possibile definire un protocollo e una porta del server virtuale singolo per il bilanciamento del carico oppure aggiungere server virtuali aggiuntivi per personalizzare opzioni di bilanciamento del carico NSX-T aggiuntive.

È ad esempio possibile personalizzare il componente del bilanciamento del carico per definire impostazioni come protocollo e porta del controllo dell'integrità, algoritmo, persistenza e trasparenza.

Procedura

  1. Fare clic sulla scheda Generale nella pagina Server virtuale.
  2. Nel menu a discesa Protocollo selezionare il protocollo del traffico di rete da utilizzare per il bilanciamento del carico del server virtuale.

    Le opzioni del protocollo sono HTTP, HTTPS, TCP e UDP.

    I bilanciamenti del carico NSX-T non supportano la modalità passthrough SSL ma utilizzano la modalità di terminazione SSL. Se si specifica HTTPS, è necessario fornire le seguenti informazioni aggiuntive, che devono essere già presenti nel manager NSX-T:
    • Nome del certificato nell’inventario dei certificati NSX-T. Il bilanciamento del carico presenta questo certificato ai client.
    • Nome del profilo SSL client.
  3. Immettere un valore della porta nella casella di testo Porta.

    Il protocollo selezionato determina l'impostazione della porta predefinita.

    Protocollo Porta predefinita
    HTTP 80
    HTTPS 443
    TCP 8080
    UDP nessun valore predefinito

    I protocolli HTTP, HTTPS e TCP possono condividere una porta con UDP. Ad esempio, se il servizio 1 utilizza TCP, HTTP o HTTPS sulla porta 80, il servizio 2 può utilizzare UDP sulla porta 80. Se il servizio 1 utilizza UDP sulla porta 80, il servizio 2 non può utilizzare UDP sulla porta 80.

  4. (Facoltativo) Immettere una descrizione per il componente del server virtuale.
  5. Fare clic sulla scheda Distribuzione e vedere l'argomento Definizione delle impostazioni di distribuzione del server virtuale per NSX-T per continuare a definire il server virtuale nel componente del bilanciamento del carico NSX-T.