È possibile creare un endpoint Puppet per consentire l'aggiunta di componenti di gestione della configurazione Puppet alle macchine virtuali vSphere. Questi componenti consentono di utilizzare un master Puppet per applicare la gestione della configurazione alle macchine virtuali.

Un endpoint stabilisce una connessione a una risorsa esterna, in questo caso un'istanza del master Puppet. L'endpoint consente di collocare i componenti di gestione della configurazione Puppet nei blueprint delle macchine virtuali vSphere. Le macchine virtuali con provisioning basate su questi blueprint contengono un agente Puppet che semplifica il controllo mediante il master Puppet associato.

Per ulteriori informazioni sul plug-in Puppet e una demo della relativa configurazione, vedere https://www.youtube.com/watch?v=P-VglzE9o-o.

Prerequisiti

Procedura

  1. Selezionare Amministrazione > Configurazione vRO > Endpoint.
  2. Fare clic sull'icona Nuovo (Aggiungi).
  3. Nella scheda Plug-in fare clic sul menu a discesa Plug-in e selezionare Plug-in Puppet.
  4. Fare clic su Avanti.
  5. Immettere un nome e, facoltativamente, una descrizione.
  6. Fare clic su Avanti.
  7. Compilare le caselle di testo nella scheda Dettagli come opportuno per l'endpoint.
    Parametro Descrizione
    Nome visualizzato di questo master Puppet Il nome del master Puppet associato alla connessione endpoint. Questo nome viene visualizzato nell'interfaccia di vRealize Orchestrator per semplificare l'identificazione di una connessione particolare.
    Nome host o indirizzo IP Il nome di dominio completo o l'indirizzo IP del master Puppet utilizzato da questo endpoint.
    Porta SSH La porta definita per l'uso con la comunicazione sicura di questo master Puppet.
    Nome utente e RBAC SSH Il nome utente del controllo dell'accesso basato su ruoli richiesto per connettersi con il master Puppet.
    Password SSH e RBAC Il nome utente del controllo dell'accesso basato su ruoli richiesto per la configurazione sicura con il master Puppet.
    Usare Sudo per i comandi della shell su questo master? Selezionare questa opzione se si desidera consentire agli amministratori l'uso dei comandi Sudo sui server Linux per le opzioni di sicurezza delle macchine virtuali basate su questo endpoint.
  8. Fare clic su OK.

risultati

È ora possibile aggiungere i componenti di gestione della configurazione Puppet ai blueprint vSphere in modo da poter distribuire le macchine virtuali vSphere che contengono agenti Puppet.