È possibile creare un profilo di rete instradata su richiesta che usi l'endpoint IPAM di vRealize Automation fornito o un endpoint IPAM di terze parti adeguatamente configurato e registrato.

Un profilo di rete instradata rappresenta uno spazio IP instradabile diviso in più reti. Ciascuna nuova rete instradata alloca la subnet successiva disponibile dallo spazio IP instradabile. Una rete instradata può accedere a tutte le altre reti instradate che utilizzano lo stesso profilo di rete. Ciascuna subnet instradata può accedere a tutte le altre subnet create dallo stesso profilo di rete.

Nel caso di un provider IPAM di terze parti, lo spazio IP instradabile viene creato e gestito dal provider IPAM di terze parti. L'amministratore di rete usa un provider IPAM di terze parti per definire uno spazio IP instradabile e creare un blocco di indirizzi IP per tale spazio. È possibile selezionare uno o più blocchi di indirizzi IP recuperati dal provider IPAM di terze parti quando si crea o si modifica un profilo di rete instradata.

Quando una nuova istanza di un profilo di rete instradata viene allocata a partire da un provider IPAM di terze parti, vRealize Automation effettua una chiamata al provider per riservare la prima subnet disponibile e crea un intervallo utilizzando blocchi di indirizzi IP determinati dal profilo di rete instradata e dalle dimensioni della subnet. L'intervallo che ne risulta viene utilizzato per allocare gli indirizzi IP delle macchine assegnate alla rete instradata nella stessa distribuzione.