Osservare le procedure appropriate all'avvio o all'arresto di vRealize Automation.

Arresto di vRealize Automation

Per preservare l'integrità dei dati, arrestare i servizi di vRealize Automation prima di spegnere le appliance virtuali.

Nota: Evitare di utilizzare i comandi vracli reset vidm, se possibile. Questo comando reimposta l'intera configurazione di Workspace One Access e interrompe l'associazione tra gli utenti e le risorse sottoposte a provisioning.
  1. Accedere alla console di qualsiasi appliance vRealize Automation utilizzando SSH o VMRC.
  2. Per arrestare i servizi di vRealize Automation in tutti i nodi del cluster, eseguire la seguente serie di comandi.
    Nota: Se si copia uno di questi comandi da eseguire e questi non riescono, incollarli prima in Blocco note, quindi copiarli di nuovo prima di eseguirli. Questa procedura rimuove tutti i caratteri nascosti e gli altri artefatti che potrebbero esistere nell'origine della documentazione.
    /opt/scripts/svc-stop.sh
    sleep 120
    /opt/scripts/deploy.sh --onlyClean
    
  3. Arrestare le appliance vRealize Automation.

La distribuzione di vRealize Automation è ora arrestata.

Avvio di vRealize Automation

Dopo un arresto non pianificato, un arresto controllato o una procedura di ripristino, è necessario riavviare i componenti di vRealize Automation in un ordine specifico. vRLCM è un componente non critico, quindi è possibile avviarlo in qualsiasi momento. I componenti di VMware Workspace ONE Access, in precedenza denominato VMware Identity Management, devono essere avviati prima di avviare vRealize Automation.

Nota: Verificare che i bilanciamenti del carico applicabili siano in esecuzione prima di avviare i componenti di vRealize Automation.
  1. Accendere tutte le appliance vRealize Automation e attendere che vengano avviate.
  2. Accedere alla console di qualsiasi appliance utilizzando SSH o VMRC ed eseguire il comando seguente per ripristinare i servizi in tutti i nodi.
    /opt/scripts/deploy.sh
  3. Verificare che tutti i servizi siano attivi e in esecuzione con il seguente comando.
    kubectl get pods --all-namespaces
    Nota: Dovrebbero essere visualizzate tre istanze di ogni servizio, con lo stato In esecuzione o Completato.

    Quando tutti i servizi sono elencati come In Esecuzione o Completato, vRealize Automation è già pronto per l'uso.

Riavvio di vRealize Automation

È possibile riavviare tutti i servizi di vRealize Automation centralmente da qualsiasi appliance nel cluster. Seguire le istruzioni precedenti per arrestare vRealize Automation, quindi attenersi alle istruzioni per avviare vRealize Automation. Prima di riavviare vRealize Automation, verificare che tutti i componenti di bilanciamento del carico e VMware Workspace ONE Access applicabili siano in esecuzione.

Quando tutti i servizi sono elencati come In Esecuzione o Completato, vRealize Automation è già pronto per l'uso.

Eseguire il comando seguente per verificare che tutti i servizi siano in esecuzione:

kubectl -n prelude get pods