È possibile definire una rete esistente per utilizzare valori degli indirizzi IP ottenuti e gestiti da un provider IPAM esterno anziché internamente da vRealize Automation.

È possibile definire una rete per accedere alle impostazioni IP esistenti definite nell'account del provider IPAM esterno dell'organizzazione. Questo passaggio si espande nell'integrazione del provider Infoblox creata nel passaggio precedente.

In questo esempio, viene configurato un profilo di rete con reti esistenti i cui dati sono stati raccolti da vCenter. Queste reti vengono quindi configurate per ottenere informazioni IP da un provider IPAM esterno, in questo caso Infoblox. Le macchine virtuali di cui si esegue il provisioning da vRealize Automation che possono essere associate a questo profilo di rete ottengono le impostazioni IP e altre impostazioni correlate a TCP/IP dal provider IPAM esterno.

Per ulteriori informazioni sulle reti, vedere Risorse di rete in vRealize Automation. Per ulteriori informazioni sui profili di rete, vedere Come aggiungere profili di rete in vRealize Automation e Ulteriori informazioni sui profili di rete in vRealize Automation.

Per informazioni correlate, vedere Come configurare un profilo di rete per supportare una rete su richiesta per un'integrazione IPAM esterna in vRealize Automation.

Prerequisiti

Questa sequenza di passaggi viene mostrata nel contesto di un workflow di integrazione del provider IPAM. Vedere Tutorial: configurazione dell'integrazione di un provider IPAM esterno specifico del provider per vRealize Automation.

Procedura

  1. Per configurare una rete, fare clic su Infrastruttura > Risorse > Reti.
  2. Nella scheda Reti, selezionare una rete esistente da utilizzare con il punto di integrazione del provider IPAM. In questo esempio, il nome della rete è net.23.117-only-IPAM.

    I dati delle reti elencate sono stati raccolti da vRealize Automation da un vCenter nell'organizzazione.

  3. Per ottenere i valori dal provider IPAM esterno, verificare che, ad eccezione di Account/Regione, Nome e Dominio di rete, tutte le altre impostazioni di rete siano vuote, incluse le seguenti:
    • Dominio (vedere la nota nel passaggio 8)
    • CIDR
    • Gateway predefinito
    • Server DNS
    • Domini di ricerca DNS
  4. Fare clic sulla scheda Intervalli IP e fare clic su Aggiungi intervallo IP IPAM.
  5. Dal menu Rete, selezionare la rete appena configurata, ad esempio net.23.117-only-IPAM.
  6. Dal menu Provider, selezionare il punto di integrazione IPAM Infloblox_Integration creato in precedenza nel workflow.
  7. Dal menu a discesa Spazio indirizzi ora visibile, selezionare una delle viste di rete elencate.

    Uno spazio di indirizzi in Infoblox è definito come una vista di rete.

    Le viste di rete sono ottenute dall'account del provider IPAM. In questo esempio viene utilizzata la subnet di rete appena configurata, ad esempio net 23.117-only-IPAM, il punto di integrazione Infloblox_Integration creato in precedenza nel workflow e uno spazio di indirizzi denominato default.

    I valori dello spazio di indirizzi elencati sono ottenuti dal provider IPAM esterno.

  8. Nell'elenco delle reti visualizzate che sono disponibili per lo spazio di indirizzi selezionato, selezionare una o più reti, ad esempio 10.23.117.0/24.

    Per questo esempio, i valori delle colonne Domini e Server DNS per la rete selezionata contengono valori di Infoblox.

    Nota: Se si seleziona una rete nel passaggio 3 con un dominio specificato per vRealize Automation e quindi si seleziona una rete dallo spazio di indirizzi del provider IPAM esterno contenente un valore Dominio, il valore Dominio nella rete del provider IPAM esterno ha la precedenza sul dominio specificato in vRealize Automation. Se l'impostazione dell'intervallo IP IPAM non dispone di un valore Dominio, specificato in Cloud Assembly o nel provider IPAM esterno come descritto in precedenza, il provisioning non riesce.

    Per Infoblox, è possibile utilizzare la proprietà del blueprint Infoblox.IPAM.Network.dnsSuffix a livello di macchina per sovrascrivere il valore del dominio. Per informazioni correlate, vedere Utilizzo delle proprietà specifiche di Infloblox e attributi estendibili per le integrazioni IPAM in vRealize Automation.

  9. Fare clic su Aggiungi per salvare l'intervallo IP IPAM per la rete.
    L'intervallo è visibile nella tabella Intervalli IP.
  10. Fare clic sulla scheda Indirizzi IP.
    Dopo aver eseguito il provisioning di una macchina utilizzando il nuovo intervallo di indirizzi dal provider IPAM esterno, nella tabella Indirizzi IP sarà visibile un nuovo record.
  11. Per configurare un profilo di rete per l'utilizzo della rete, fare clic su Infrastruttura > Configura > Profili di rete.
  12. Denominare il profilo di rete, ad esempio Infoblox-NP e aggiungere le seguenti impostazioni di esempio.
    • Scheda Riepilogo
      • Specificare una regione o un account cloud vSphere.
      • Aggiungere un tag di funzionalità per il profilo di rete, ad esempio denominato infoblox_abx.

        Prendere nota del tag di funzionalità, poiché è necessario utilizzarlo anche come tag di vincolo del modello cloud per creare l'associazione di provisioning nel modello cloud.

    • Scheda Reti
      • Aggiungere la rete creata in precedenza, ad esempio net.23.117-only-IPAM.
  13. Fare clic su Salva per salvare il profilo di rete con queste impostazioni.

risultati

A questo punto le impostazioni della rete e del profilo di rete sono configurate per un tipo di rete esistente da utilizzare per l'integrazione IPAM Infoblox in una progettazione di modelli cloud.