È possibile configurare e utilizzare SaltStack Config (in precedenza SaltStack Enterprise) in vRealize Automation per eseguire il provisioning, la configurazione e la distribuzione di software nelle macchine virtuali di ambienti di qualsiasi dimensione mediante l'automazione basata su eventi. È inoltre possibile utilizzare SaltStack Config per definire e applicare gli stati del software ottimali e conformi nell'intero ambiente.

vRealize Automation SaltStack Config è un sistema di gestione della configurazione che consente di mantenere le macchine virtuali in stati definiti, garantendo l'installazione di pacchetti specifici e l'esecuzione di servizi specifici. È inoltre possibile utilizzare SaltStack Config per eseguire query e comandi su singole macchine virtuali o gruppi di macchine virtuali con scalabilità e velocità elevate.

Ulteriori informazioni sull'integrazione di SaltStack Config in vRealize Automation sono disponibili nella pagina del prodotto SaltStack Config .

Installazione di SaltStack Config

SaltStack Config è un prodotto autonomo che è possibile integrare con e utilizzare in vRealize Automation. Prima di integrare SaltStack Config con vRealize Automation, è necessario installarlo nel proprio ambiente.

SaltStack Config supporta due metodi di installazione:

  • Installazione standard: installa i componenti dell'architettura necessari per SaltStack Config in quattro o più nodi separati.
  • Installazione di vRealize Suite Lifecycle Manager (vRLCM): installa SaltStack Config e tutti i componenti della sua architettura in un nodo singolo. Questo metodo consente inoltre di installare l'host Salt Master e configurare un gruppo di proprietà di vRealize Automation obbligatorio.

Per informazioni sull'installazione di SaltStack Config con entrambi i metodi di installazione, vedere Installazione e configurazione di SaltStack Config.

Nota: Se non si è certi del metodo di installazione più adatto al proprio sistema, è consigliabile utilizzare l'installazione standard. Il metodo di installazione di vRealize Suite Lifecycle Manager non è consigliato per i sistemi a livello di produzione con più di 1.000 nodi.

Configurazione e utilizzo di un'integrazione di SaltStack Config in vRealize Automation

Per informazioni sulla configurazione di un'integrazione di SaltStack Config in vRealize Automation e sulla successiva distribuzione di minion Salt tramite un modello cloud di vRealize Automation, vedere Configurazione di un'integrazione di SaltStack Config.

Documentazione del prodotto SaltStack Config

Sono disponibili due guide di SaltStack Config: