È possibile definire un modello cloud per ottenere e gestire le assegnazioni degli indirizzi IP dal provider IPAM esterno. In questo esempio viene utilizzato Infoblox come provider IPAM esterno.

In questo passaggio finale del workflow di integrazione IPAM esterno, viene definito e distribuito un modello cloud che connette la rete e il profilo di rete definiti in precedenza all'account Infoblox dell'organizzazione per ottenere e gestire le assegnazioni di indirizzi IP per le macchine virtuali distribuite dal provider IPAM esterno anziché da vRealize Automation Cloud Assembly.

Questo workflow utilizza Infoblox come provider IPAM esterno e, in alcuni passaggi, i valori di esempio sono esclusivi di Infoblox, anche se lo scopo è che la procedura possa essere applicata ad altre integrazioni IPAM esterne.

simbolo grafico video L'articolo di blog Automate IPAM and DNS for VMs using VMware vRealize Automation and Infoblox DDI di Infoblox fornisce informazioni correlate.

Dopo aver distribuito il modello cloud e aver avviato la macchina virtuale, l'indirizzo IP utilizzato per ogni macchina virtuale nella distribuzione viene visualizzato come voce di rete nella pagina Risorse > Reti, come nuovo record host nella rete del provider IPAM nell'account del provider IPAM e nel record di vSphere Web Client per ogni macchina virtuale distribuita in vCenter host.

Prerequisiti

Questa sequenza di passaggi viene illustrata nel contesto di un workflow di integrazione del provider IPAM esterno. Vedere Tutorial: configurazione dell'integrazione di un provider IPAM esterno specifico del provider per vRealize Automation.

Procedura

  1. Fare clic su Modelli cloud > Nuovo, immettere le seguenti informazioni nella pagina Nuovo modello cloud e fare clic su Crea.
    • Nome = ipam-bpa
    • Descrizione = Modello cloud che utilizza l'integrazione IPAM di Infoblox
    • Progetto = 123VC
  2. Per questo esempio, aggiungere un componente macchina indipendente dal cloud e un componente di rete indipendente dal cloud nella tela del modello cloud e connettere i due componenti.
  3. Modificare il codice del modello cloud per aggiungere al componente di rete un tag di vincolo che corrisponda al tag di funzionalità aggiunto al profilo di rete. Per questo esempio, il valore del tag è infoblox_abx.
  4. Modificare il codice del modello cloud per specificare static come tipo di assegnazione di rete.

    Quando si utilizza un provider IPAM esterno, l'impostazione assignment: static è obbligatoria.

    Per questo esempio, l'indirizzo IP specificato 10.23.117.4 è attualmente disponibile nello spazio degli indirizzi IPAM esterno selezionato per la rete nel profilo di rete associato. Sebbene l'impostazione assignment: static sia obbligatoria, l'impostazione address: value non lo è. È possibile scegliere di avviare la selezione di indirizzi IP esterni in un determinato valore di indirizzo, ma tale operazione non è obbligatoria. Se non si specifica un impostazione address: value, il provider IPAM esterno seleziona l'indirizzo successivo disponibile nella rete IPAM esterna.

  5. Verificare il codice del modello cloud rispetto all'esempio seguente.
    formatVersion: 1
    inputs: {}
    resources:
      Cloud_Network_1:
        type: Cloud.Network
        properties:
          networkType: existing
          name: ipam
          constraints: 
            - tag: infoblox_abx
      Cloud_Machine_1:
        type: Cloud.Machine
        properties:
          image: ubuntu
          flavor: small
          networks:
            - network: '${resource.Cloud_Network_1.id}'
              assignment: static
              address: 10.23.117.4
              name: '${resource.Cloud_Network_1.name}'

    Per esempi di proprietà di Infoblox disponibili per la specifica delle impostazioni DNS e DHCP nei modelli cloud, vedere Utilizzo delle proprietà specifiche di Infloblox e attributi estendibili per le integrazioni IPAM nei modelli cloud di vRealize Automation.

  6. Fare clic su Distribuisci nella pagina del modello cloud, denominare la distribuzione Infoblox-1 e fare clic su Distribuisci nella pagina Tipo di distribuzione.
  7. Durante la distribuzione del modello cloud, fare clic sulla scheda Estendibilità e selezionare Attività > Esecuzioni di azione per visualizzare l'azione di estendibilità Infoblox_AllocateIP_n in esecuzione.

    Dopo il completamento dell'azione di estendibilità e il provisioning della macchina, l'azione Infloblox_Update_n propaga l'indirizzo MAC a Infoblox.

  8. È possibile accedere all'account Infoblox e aprirlo per visualizzare il nuovo record host per l'indirizzo IPAM nella rete 10.23.117.0/24 associata. È inoltre possibile aprire la scheda DNS in Infoblox per visualizzare il nuovo record host DNS.
  9. Per verificare che la macchina virtuale venga sottoposta a provisioning, accedere a vCenter host e a vSphere Web Client per individuare la macchina sottoposta a provisioning, nonché visualizzare l'indirizzo IP e il nome DNS.

    Dopo l'avvio della macchina virtuale sottoposta a provisioning, l'indirizzo MAC viene propagato in Infoblox da un'azione di estendibilità Infoblox_AllocateIP.

  10. Per visualizzare il nuovo record di rete in vRealize Automation Cloud Assembly, selezionare Infrastruttura > Risorse > Reti e fare clic per aprire la scheda Indirizzi IP.
  11. Se si elimina la distribuzione, gli indirizzi IPAM delle macchine virtuali della distribuzione vengono rilasciati e gli indirizzi IP sono nuovamente disponibili per il provider IPAM esterno per altre allocazioni. L'azione di estendibilità per questo evento in vRealize Automation Cloud Assembly è Infoblox_Deallocate.