L'estendibilità basata su azioni utilizza script di codice semplificati all'interno di vRealize Automation Cloud Assembly per automatizzare le azioni di estendibilità.

L'estendibilità basata su azioni offre un'interfaccia del motore di runtime leggera e flessibile in cui è possibile definire piccole azioni di script e configurarle per l'avvio quando si verificano determinati eventi specificati nelle sottoscrizioni di estendibilità.

È possibile creare questi script di codice dell'azione di estendibilità all'interno di vRealize Automation Cloud Assembly o nell'ambiente locale e assegnarli alle sottoscrizioni. Gli script dell'azione di estendibilità vengono utilizzati per semplificare e alleggerire l'automazione di attività e passaggi. Per ulteriori informazioni sull'integrazione di vRealize Automation Cloud Assembly con un server di vRealize Orchestrator, vedere Configurazione di un'integrazione di vRealize Orchestrator in Cloud Assembly.

L'estendibilità basata su azioni offre:

  • Un'alternativa ai workflow di vRealize Orchestrator, con azioni di script piccole e riutilizzabili, per integrazioni e personalizzazioni leggere.
  • Un modo per riutilizzare i modelli di azione, che contengono azioni parametrizzate riutilizzabili.
È possibile creare azioni di estendibilità scrivendo un codice di script di azione definito dall'utente o importando un codice di script predefinito come pacchetto ZIP. L'estendibilità basata su azioni supporta gli ambienti di runtime Node.js, Python e PowerShell. I runtime Node.js e Python si basano su Amazon Web Services Lambda. Pertanto, è necessario disporre di una sottoscrizione attiva con Amazon Web Services Identity and Access Management (IAM) e configurare Amazon Web Services come endpoint in vRealize Automation Cloud Assembly. Per informazioni su come iniziare con Amazon Web Services Lambda, vedere ABX: estendibilità senza server dei servizi di Cloud Assembly.
Nota: Le azioni di estendibilità sono specifiche del progetto.