Affinché vRealize Automation Cloud Assembly possa inizializzare una macchina Windows distribuita in vSphere, deve essere basata su un modello con Cloudbase-Init installato e configurato.

  1. Utilizzare vSphere per creare e accendere una macchina virtuale Windows.
  2. Nella macchina virtuale, accedere a Windows.
  3. Scaricare Cloudbase-Init.

    https://cloudbase.it/cloudbase-init/#download

  4. Avviare il file di installazione .msi di Cloudbase-Init.

    Durante l'installazione, immettere Administrator come nome utente e selezionare l'opzione da eseguire come LocalSystem.

    Pagina dell'account dell'installazione guidata di Cloudbase-Init

    Altre selezioni di installazione possono rimanere come valori predefiniti.

  5. Consentire l'esecuzione dell'installazione, ma non chiudere la pagina finale di completamento dell'installazione guidata.
    Importante: Non chiudere la pagina finale dell'installazione guidata.
  6. Con la pagina di completamento dell'installazione guidata ancora aperta, utilizzare Windows per passare al percorso di installazione di Cloudbase-Init e aprire il file seguente in un editor di testo.

    conf\cloudbase-init-unattend.conf

  7. Impostare metadata_services su OvfService come mostrato.

    metadata_services=cloudbaseinit.metadata.services.ovfservice.OvfService

  8. Salvare e chiudere cloudbase-init-unattend.conf.
  9. Nella stessa cartella, aprire il file seguente in un editor di testo.

    conf\cloudbase-init.conf

  10. Impostare first_logon_behaviour, metadata_services e plugins come mostrato.
    first_logon_behaviour=always
    . . .
    metadata_services=cloudbaseinit.metadata.services.ovfservice.OvfService
    . . . 
    plugins=cloudbaseinit.plugins.windows.createuser.CreateUserPlugin,cloudbaseinit.plugins.windows.setuserpassword.SetUserPasswordPlugin,cloudbaseinit.plugins.common.sshpublickeys.SetUserSSHPublicKeysPlugin,cloudbaseinit.plugins.common.userdata.UserDataPlugin
    . . .
  11. Salvare e chiudere cloudbase-init.conf.
  12. Nella pagina di completamento dell'installazione guidata, selezionare le opzioni per eseguire Sysprep e arrestare dopo Sysprep, quindi fare clic su Fine.
    Nota: VMware ha riscontrato casi in cui l'esecuzione di Sysprep impedisce il funzionamento delle distribuzioni dell'immagine.

    Durante la distribuzione, vRealize Automation Cloud Assembly applica una specifica di personalizzazione generata dinamicamente, che disconnette l'interfaccia di rete. Lo stato di Sysprep in sospeso nell'immagine potrebbe causare un errore della specifica di personalizzazione e lasciare disconnessa la distribuzione.

    Se si sospetta che ciò si verifichi nell'ambiente in uso, provare a lasciare le opzioni Sysprep disattivate durante la creazione dell'immagine.
    Pagina finale di installazione guidata di Cloudbase-Init
  13. Dopo l'arresto della macchina virtuale, utilizzare vSphere per trasformarla in un modello.

Dettagli aggiuntivi

La seguente tabella si espande in base alle voci di configurazione effettuate durante l'installazione.

Impostazione di configurazione Scopo
Username, CreateUserPlugin e SetUserPasswordPlugin Dopo Sysprep, il primo avvio utilizza CreateUserPlugin per creare l'account Administrator del nome utente con una password vuota. SetUserPasswordPlugin consente a Cloudbase-Init di cambiare la password vuota con la password di accesso remota che verrà inclusa nel modello cloud.
First Logon Behavior Questa impostazione richiede all'utente di modificare la password al primo accesso.
Metadata services Elencando solo OvfService, Cloudbase-Init non cercherà di trovare altri servizi di metadati che non sono supportati in vCenter. In questo modo si ottengono file di registro più puliti, in quanto in caso contrario i registri compilerebbero le voci relative alla mancata individuazione di tali servizi.
Plugins Elencando solo i plug-in con le funzionalità supportate da OvfService, anche in questo caso i registri sono più puliti. Cloudbase-Init esegue i plug-in nell'ordine specificato.
Run as LocalSystem Questa impostazione supporta tutti i comandi di inizializzazione avanzati che potrebbero richiedere l'avvio di Cloudbase-Init con un account amministratore dedicato.