Quando si esegue la distribuzione in vSphere, è possibile assegnare un indirizzo IP statico, ma è necessario evitare conflitti tra i comandi di inizializzazione di cloudConfig e le specifiche della personalizzazione.

Progettazioni di esempio

Le seguenti progettazioni applicano un indirizzo IP statico senza creare alcun conflitto tra i comandi di inizializzazione del modello cloud e le specifiche della personalizzazione. Tutti contengono l'impostazione di rete assignment: static.

Progettazione Codice del modello cloud di esempio

Assegnazione di un indirizzo IP statico a una macchina Linux che non dispone di codice cloud-init

resources:
  wpnet:
    type: Cloud.Network
    properties:
      name: wpnet
      networkType: public
      constraints:
        - tag: sqa
  DBTier:
    type: Cloud.vSphere.Machine
    properties:
      flavor: small
      image: linux-template
      networks:
        - name: '${wpnet.name}'
          assignment: static
          network: '${resource.wpnet.id}'

Assegnare un indirizzo IP statico a una macchina Linux con un codice cloud-init che non contiene comandi di assegnazione di rete.

NOTA: la specifica di personalizzazione di vSphere viene applicata se si imposta la proprietà customizeGuestOs su true o se si omette la proprietà customizeGuestOs.

Esempio di Ubuntu

resources:
  wpnet:
    type: Cloud.Network
    properties:
      name: wpnet
      networkType: public
      constraints:
        - tag: sqa
  DBTier:
    type: Cloud.vSphere.Machine
    properties:
      flavor: small
      image: ubuntu-template
      customizeGuestOs: true
      cloudConfig: |
        #cloud-config
        ssh_pwauth: yes
        chpasswd:
          list: |
            root:Pa$$w0rd
          expire: false
        write_files:
          - path: /tmpFile.txt
            content: |
              ${resource.wpnet.dns}
        runcmd:
          - hostnamectl set-hostname --pretty ${self.resourceName}
          - touch /etc/cloud/cloud-init.disabled
      networks:
        - name: '${wpnet.name}'
          assignment: static
          network: '${resource.wpnet.id}'

Esempio di CentOS

resources:
  wpnet:
    type: Cloud.Network
    properties:
      name: wpnet
      networkType: public
      constraints:
        - tag: sqa
  DBTier:
    type: Cloud.vSphere.Machine
    properties:
      flavor: small
      image: centos-template
      customizeGuestOs: true
      cloudConfig: |
        #cloud-config
        write_files:
          - path: /test.txt
            content: |
              deploying in power off.
              then rebooting.
      networks:
        - name: '${wpnet.name}'
          assignment: static
          network: '${resource.wpnet.id}'

Assegnare un indirizzo IP statico a una macchina Linux con codice cloud-init che contiene comandi di assegnazione di rete.

La proprietà customizeGuestOs deve essere false.

Esempio di Ubuntu

resources:
  wpnet:
    type: Cloud.Network
    properties:
      name: wpnet
      networkType: public
      constraints:
        - tag: sqa
  DBTier:
    type: Cloud.vSphere.Machine
    properties:
      flavor: small
      image: ubuntu-template
      customizeGuestOs: false
      cloudConfig: |
        #cloud-config
        write_files:
          - path: /etc/netplan/99-installer-config.yaml
            content: |
              network:
                version: 2
                renderer: networkd
                ethernets:
                  ens160:
                    addresses:
                      - ${resource.DBTier.networks[0].address}/${resource.wpnet.prefixLength}
                    gateway4: ${resource.wpnet.gateway}
                    nameservers:
                      search: ${resource.wpnet.dnsSearchDomains}
                      addresses: ${resource.wpnet.dns}
        runcmd:
          - netplan apply
          - hostnamectl set-hostname --pretty ${self.resourceName}
          - touch /etc/cloud/cloud-init.disabled
      networks:
        - name: '${wpnet.name}'
          assignment: static
          network: '${resource.wpnet.id}'

Esempio di CentOS

resources:
  wpnet:
    type: Cloud.Network
    properties:
      name: wpnet
      networkType: public
      constraints:
        - tag: sqa
  DBTier:
    type: Cloud.vSphere.Machine
    properties:
      flavor: small
      image: centos-template
      customizeGuestOs: false
      cloudConfig: |
        #cloud-config
        ssh_pwauth: yes
        chpasswd:
          list: |
            root:VMware1!
          expire: false
        runcmd:
          - nmcli con add type ethernet con-name 'custom ens192' ifname ens192 ip4 ${self.networks[0].address}/${resource.wpnet.prefixLength} gw4 ${resource.wpnet.gateway}
          - nmcli con mod 'custom ens192' ipv4.dns "${join(resource.wpnet.dns,' ')}"
          - nmcli con mod 'custom ens192' ipv4.dns-search "${join(resource.wpnet.dnsSearchDomains,',')}"
          - nmcli con down 'System ens192' ; nmcli con up 'custom ens192'
          - nmcli con del 'System ens192'
          - hostnamectl set-hostname --static `dig -x ${self.networks[0].address} +short | cut -d "." -f 1`
          - hostnamectl set-hostname --pretty ${self.resourceName}
          - touch /etc/cloud/cloud-init.disabled
      networks:
        - name: '${wpnet.name}'
          assignment: static
          network: '${resource.wpnet.id}'

Quando la distribuzione è basata su un'immagine di riferimento, assegnare un indirizzo IP statico a una macchina Linux con il codice cloud-init che contiene i comandi di assegnazione di rete.

La proprietà customizeGuestOs deve essere false.

Il modello cloud non deve inoltre includere la proprietà ovfProperties, che blocca la personalizzazione.

resources:
  wpnet:
    type: Cloud.Network
    properties:
      name: wpnet
      networkType: public
      constraints:
        - tag: sqa
  DBTier:
    type: Cloud.vSphere.Machine
    properties:
      flavor: small
      imageRef: 'https://cloud-images.ubuntu.com/releases/focal/release/ubuntu-20.04-server-cloudimg-amd64.ova'
      customizeGuestOs: false
      cloudConfig: |
        #cloud-config
        ssh_pwauth: yes
        chpasswd:
          list: |
            root:Pa$$w0rd
            ubuntu:Pa$$w0rd
          expire: false
        write_files:
          - path: /etc/netplan/99-netcfg-vrac.yaml
            content: |
              network:
                version: 2
                renderer: networkd
                ethernets:
                  ens192:
                    dhcp4: no
                    dhcp6: no
                    addresses:
                      - ${resource.DBTier.networks[0].address}/${resource.wpnet.prefixLength}
                    gateway4: ${resource.wpnet.gateway}
                    nameservers:
                      search: ${resource.wpnet.dnsSearchDomains}
                      addresses: ${resource.wpnet.dns}
        runcmd:
          - netplan apply
          - hostnamectl set-hostname --pretty ${self.resourceName}
          - touch /etc/cloud/cloud-init.disabled
      networks:
        - name: '${wpnet.name}'
          assignment: static
          network: '${resource.wpnet.id}'

Progettazioni che non funzionano o possono generare risultati indesiderati

  • Il codice cloud-init non contiene comandi di assegnazione di rete e la proprietà customizeGuestOs è false.

    Non sono presenti né comandi di inizializzazione né specifiche di personalizzazione per configurare le impostazioni di rete.

  • Il codice cloud-init non contiene comandi di assegnazione di rete e la proprietà ovfProperties è impostata.

    I comandi di inizializzazione non sono presenti, ma ovfProperties ha bloccato la specifica di personalizzazione.

  • Il codice cloud-init contiene i comandi di assegnazione di rete e la proprietà customizeGuestOs non è presente o è impostata su true.

    L'applicazione della specifica di personalizzazione è in conflitto con i comandi di inizializzazione.

Altre soluzioni per cloud-init e specifiche di personalizzazione

Quando si esegue la distribuzione in vSphere, è inoltre possibile personalizzare un'immagine per risolvere i conflitti delle specifiche di personalizzazione e di cloud-init. Per ulteriori informazioni, vedere il repository esterno seguente.

Marcatore