Durante questa attività di installazione, si aggiornano i dati di sistema e si esegue l'orchestrazione che consente di configurare tutti i componenti di SaltStack Config.

Attenzione:

Prima di eseguire l'highstate, è molto importante eseguire tutti i passaggi elencati nella pagina Installazione o aggiornamento di Salt. In particolare, è necessario installare le dipendenze richieste per il programma di installazione di SaltStack Config in tutti e quattro i nodi dell'installazione. In caso contrario, l'installazione con più nodi non riuscirà. Per correggere un'installazione con più nodi non riuscita, potrebbe essere necessario contattare il supporto.

Le dipendenze necessarie sono:

  • OpenSSL
  • Pacchetti aggiuntivi per Enterprise Linux (EPEL)
  • Crittografia Python
  • Libreria Python OpenSSL

Per applicare gli highstate:

  1. Nel Salt Master, sincronizzare i grani per verificare che il Salt Master disponga dei dati dei grani necessari per ciascun minion. Questo passaggio garantisce che i dati del pillar vengano generati correttamente per la funzionalità SaltStack Config.

    Nel comando che sincronizza i grani, è possibile specificare come destinazione tutti i minion oppure passare un elenco di ID minion specifici per i nodi (incluso il Salt Master stesso) tra parentesi. Ad esempio:

    Specificare come destinazione tutti i minion

    sudo salt \* saltutil.refresh_grains

    Specificare un elenco di minion

    sudo salt -L 'salt-master-1,postgres-database-1,redis-database-1,saltstack-enterprise-api-server-1' saltutil.refresh_grains
  2. Aggiornare e verificare che ciascuno dei minion abbia ricevuto i dati del pillar definiti nel file sse_settings.yaml e che venga visualizzato come previsto.

    Nel comando che aggiorna i dati del pillar, è possibile specificare come destinazione tutti i minion oppure passare un elenco di ID minion specifici per i nodi (incluso il Salt Master stesso) tra parentesi. Ad esempio:

    Specificare come destinazione tutti i minion

    sudo salt \* saltutil.refresh_pillar

    Specificare un elenco di minion

    sudo salt -L 'salt-master-1,postgres-database-1,redis-database-1,saltstack-enterprise-api-server-1' saltutil.refresh_pillar
  3. Verificare che i dati restituiti per il pillar siano corretti:
    sudo salt \* pillar.items

    Verificare che vengano visualizzati i dati del pillar relativi a SaltStack Config.

    Nota:

    È inoltre possibile specificare come destinazione i dati del pillar di un minion specifico per verificare che i dati del pillar siano stati aggiornati.

  4. Eseguire il comando che applica l'highstate di orchestrazione al server PostgreSQL. Utilizzare l'ID minion registrato per il server PostgreSQL in precedenza durante il passaggio Registrazione dei dati delle chiavi relativi ai quattro nodi.

    Ad esempio:

    sudo salt postgres-database-1 state.highstate
  5. Ripetere il passaggio precedente per ciascuno dei seguenti server, sostituendo l'ID minion per ogni server:
    • Nodo Redis
    • Nodo RaaS
    • Nodo Salt Master
    Nota:

    Durante l'applicazione iniziale dell'highstate al Salt Master, è possibile che venga visualizzato il seguente messaggio di errore: Authenticationerroroccurred.Questo messaggio viene visualizzato perché il Salt Master non è ancora stato autenticato nel nodo RaaS, ma lo stato di installazione del plug-in Master riavvierà il servizio Salt Master e il problema verrà risolto automaticamente.

Se si verificano altri errori durante l'esecuzione degli highstate, consultare la pagina Risoluzione dei problemi oppure contattare il supporto.

Passaggi successivi