È possibile migrare l'istanza SaaS di vRealize Orchestrator 7.6 al proxy di estendibilità cloud in modo da poter utilizzare le nuove funzionalità di vRealize Orchestrator 8.x.

Cloud Assembly ora supporta l'integrazione di istanze di vRealize Orchestrator 8.x tramite il proxy di estendibilità cloud. Sebbene sia possibile continuare a utilizzare l'integrazione SaaS di vRealize Orchestrator 7.6 così com'è, non è possibile aggiornarne la configurazione. Per superare questa limitazione, è possibile eseguire la migrazione della configurazione SaaS di vRealize Orchestrator 7.6 al proxy di estendibilità cloud.

La migrazione trasferisce la configurazione SaaS di vRealize Orchestrator 7.6 all'istanza corrente di vRealize Orchestrator 8.x, sovrascrivendo tutti gli elementi esistenti quali workflow, azioni, elementi di configurazione e risorse, incluse le stringhe sicure in workflow ed elementi di configurazione, pacchetti, attività, criteri, certificati e certificati attendibili, plug-in, record personalizzati nel file js-io-rights.conf e proprietà di sistema di Control Center.

Nota: Dopo la migrazione, tutte le entità attualmente in esecuzione nell'istanza SaaS di vRealize Orchestrator 7.6, ad esempio le esecuzioni dei workflow, le esecuzioni dei criteri, le attività pianificate e i workflow in attesa dell'interazione da parte dell'utente, si trovano in uno stato non riuscito nell'istanza di vRealize Orchestrator 8.x.

Prerequisiti

Download e distribuzione di un proxy di estendibilità cloud. Vedere Download e distribuzione di un proxy di estensibilità cloud.

Procedura

  1. Accedere alla riga di comando del proxy di estendibilità cloud tramite SSH come root.
  2. Per avviare la migrazione, eseguire il comando vro-migrate.
  3. Seguire i prompt dei comandi per fornire il nome di dominio completo (FQDN) e le credenziali dell'istanza SaaS di vRealize Orchestrator di 7.6.
  4. (Facoltativo) Per seguire lo stato di avanzamento della migrazione, accedere al registro di migrazione:
    1. Accedere alla riga di comando del proxy di estendibilità cloud in una sessione SSH separata come root.
    2. Eseguire il comando tail -f /var/log/vmware/prelude/vro-migration.log.

risultati

Il processo di migrazione ha inizio. Al termine della migrazione, viene visualizzata una notifica nel proxy di estendibilità cloud.