È possibile aggiungere cluster Kubernetes esterni utilizzando l'API di Cloud Assembly in alternativa all'interfaccia utente.

Le chiamate API possono essere eseguite da una macchina fisica remota con connettività a Cloud Assembly. Di seguito è disponibile un esempio di una chiamata API per aggiungere un cluster esterno.

{
"customProperties":
{
 
"dcId":
"cbd683f6-3993-4e6d-a53c-a020bb45c08c"
 
}, 
 
"credentials":
{ 
 
"type":
"Password",
 
"userEmail":
"kube-admin",
"privateKey":
"test"
 
},
"name":
"test-cluster",
 
"address":
"https://10.1.39.36:6443",
"caCertificate":
"...",
 
"clusterType":
"EXTERNAL"
}

Si noti che docId è l'ID dell'agente di raccolta dati per l'accesso alla risorsa locale. È possibile recuperare tutti gli agenti di raccolta dati dall'API di IaaS in /iaas/api/data-collectors. La proprietà caCertificate è il certificato di emissione firmato nel certificato API del cluster in formato PEM.

Dopo la registrazione del cluster, è possibile elencare gli spazi dei nomi e scaricare il file di configurazione kube per tali spazi dei nomi.