L'editor di workflow è costituito da schede che consentono di modificare i componenti dei workflow.

Tabella 1. Schede dell'editor di workflow
Scheda Descrizione
Riepilogo Consente di fornire informazioni generali sul workflow, ad esempio il nome, la descrizione, i tag e il numero di versione del workflow. La scheda Riepilogo può essere utilizzata anche per configurare il comportamento di riavvio del server e il comportamento di errore di esecuzione del workflow.
Variabili Consente di definire le variabili per il workflow. Le variabili erano in precedenza note come attributi.
Input/Output Consente di definire i parametri di input e output del workflow. I parametri di input forniscono i dati che il workflow elabora durante l'esecuzione del workflow. I parametri di output vengono forniti al termine dell'esecuzione del workflow.
Schema Consente di creare il workflow. È possibile creare il workflow trascinando gli elementi dello schema del workflow dal riquadro del workflow sul lato sinistro della scheda Schema. Facendo clic su un elemento del diagramma dello schema, è possibile definire e modificare il comportamento dell'elemento.
Modulo di input Consente di definire il layout della finestra di dialogo dell'input dell'utente che viene visualizzata quando gli utenti eseguono un workflow. È possibile disporre i parametri e le variabili in passaggi di presentazione e schede per semplificare l'identificazione dei parametri nella finestra di dialogo dei parametri di input. È possibile definire vincoli per i parametri di input che gli utenti possono fornire nella presentazione impostando le proprietà dei parametri. È inoltre possibile aggiungere una convalida esterna per il workflow utilizzando le azioni. Per ulteriori informazioni sul designer del modulo di input, vedere Designer del modulo di input di vRealize Orchestrator in Utilizzo di VMware vRealize Orchestrator Client.
Cronologia versioni Consente di visualizzare e gestire la cronologia delle versioni del workflow. È possibile confrontare e ripristinare le versioni, nonché eseguire il push e il pull dei workflow da e verso il repository Git integrato. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di Git in vRealize Orchestrator Client, vedere Come utilizzare la diramazione Git per gestire l'inventario degli oggetti di vRealize Orchestrator in Utilizzo di VMware vRealize Orchestrator Client.
Controllo Consente di visualizzare le informazioni sugli eventi correlati al workflow, ad esempio, quando è stato salvato, quando è stata eseguita un'esecuzione del workflow e quando è stata completata l'esecuzione di un workflow.