La gestione delle eccezioni rileva eventuali errori che si verificano quando viene eseguito un elemento dello schema. La gestione delle eccezioni definisce la modalità di comportamento dell'elemento dello schema quando si verifica l'errore.

Tutti gli elementi in un workflow, ad eccezione delle decisioni e degli elementi di inizio e fine, contengono un tipo di parametro di output specifico che serve solo per la gestione delle eccezioni. Se durante l'esecuzione di un elemento si verifica un errore, viene inviato un segnale di errore a un gestore di eccezioni. I gestori di eccezioni ricevono il segnale di errore e rispondono in base al tipo di errore. Se i gestori di eccezioni definiti non riescono a gestire un determinato errore, è possibile associare il parametro di output dell'eccezione dell'elemento a un elemento eccezione, che termina l'esecuzione del workflow con lo stato failed.

Le eccezioni agiscono come una sequenza try e catch all'interno di un elemento del workflow. Se non è necessario gestire una determinata eccezione in un elemento, non è necessario associare il parametro di output dell'eccezione di tale elemento.

Il tipo di parametro di output per le eccezioni è sempre un oggetto errorCode.