L'editor di workflow include gli elementi dello schema del workflow nei menu della scheda Schema. È possibile utilizzare gli elementi dello schema disponibili nella scheda Schema per creare un workflow.

Tabella 1. Elementi dello schema e icone
Nome dell'elemento dello schema Descrizione Icona Posizione nell'editor di workflow
Avvia workflow Punto di avvio del workflow. Tutti i workflow contengono questo elemento. Un workflow può avere un solo elemento di avvio. Gli elementi di avvio hanno un output ma non hanno alcun input e non possono essere rimossi dallo schema del workflow.
Elemento di avvio dello schema del workflow.

Sempre presente nella scheda Schema 
Attività gestibile tramite script Attività per scopi generici definite dall'utente. In questo elemento è possibile scrivere funzioni JavaScript.
Icona di un'attività gestibile tramite script nello schema del workflow.

Riquadro del workflow Generico
Decisione Funzione booleana. Gli elementi decisione accettano un parametro di input e restituiscono true o false. Il tipo di decisione che l'elemento prende dipende dal tipo di parametro di input. Gli elementi decisione consentono al ramo del workflow di seguire direzioni diverse in base al parametro di input che l'elemento decisione riceve. Se il parametro di input ricevuto corrisponde a un valore previsto, il workflow continua lungo un determinato percorso. Se l'input non è il valore previsto, il workflow continua lungo un altro percorso.
Icona di un elemento decisione nello schema del workflow.

Riquadro del workflow Generico
Decisione personalizzata Funzione booleana. Le decisioni personalizzate possono accettare diversi parametri di input ed elaborarli in base a script personalizzati. Restituisce true o false.
Icona dell'elemento dello schema decisione personalizzata.

Riquadro del workflow Generico
Attività decisione Funzione booleana. Un'attività decisione esegue un workflow e ne associa i parametri di output a un percorso true o false.
Icona dell'elemento dello schema decisione personalizzata.

Riquadro del workflow Generico
Interazione utente Consente agli utenti di passare nuovi parametri di input al workflow. È possibile progettare il modo in cui l'elemento interazione utente presenta la richiesta dei parametri di input e definire vincoli per i parametri che gli utenti possono fornire. Quando un workflow in esecuzione raggiunge un elemento interazione utente, passa allo stato passivo e richiede l'input dell'utente. È possibile impostare un periodo di timeout entro cui gli utenti devono fornire l'input. Il workflow riprende in base ai dati che l'utente passa oppure restituisce un'eccezione se il periodo di timeout scade. Lo stato del token del workflow in attesa della risposta dell'utente è waiting.
Elemento interazione utente dello schema del workflow.

Riquadro del workflow Generico
Timer in attesa Utilizzato dai workflow con esecuzione prolungata. Quando un workflow in esecuzione raggiunge un elemento Timer in attesa, passa allo stato passivo. È possibile impostare una data assoluta in cui il workflow riprende l'esecuzione. Lo stato del token del workflow in attesa della data è waiting-signal.
Icona dell'elemento dello schema del workflow Timer in attesa.

Riquadro del workflow Generico
Evento in attesa Utilizzato nei workflow con esecuzione prolungata. Quando un workflow in esecuzione raggiunge un elemento Evento in attesa, passa allo stato passivo. È possibile definire un evento trigger che il workflow attende prima di riprendere l'esecuzione. Lo stato del token del workflow in attesa dell'evento è waiting-signal.
Icona dell'elemento dello schema del workflow Evento in attesa.

Riquadro del workflow Generico
Fine workflow Punto finale di un workflow. In uno schema possono essere presenti più elementi di fine, che rappresentano i vari risultati possibili del workflow. Gli elementi di fine hanno un input, ma non un output. Quando un workflow raggiunge un elemento Fine workflow, il token del workflow passa allo stato completed.
Elemento di fine dello schema del workflow

Riquadro del workflow Generico
Genera eccezione Crea un'eccezione e interrompe il workflow. Nello schema del workflow possono essere presenti più occorrenze di questo elemento. Gli elementi eccezione hanno un parametro di input, che può essere solo di tipo stringa, ma non hanno alcun parametro di output. Quando un workflow raggiunge un elemento eccezione, il token del workflow passa allo stato failed.
Elemento eccezione dello schema del workflow

Riquadro del workflow Generico
Nota workflow Consente di aggiungere note nelle sezioni del workflow. È possibile estendere le note per delineare le sezioni del workflow. È possibile modificare il colore di sfondo delle note per differenziare le zone del workflow. Le note del workflow forniscono solo informazioni visive che consentono di comprendere lo schema.
Icona di un elemento nota del workflow.

Riquadro del workflow Generico
Elemento azione Chiama un'azione dalle librerie di azioni di Orchestrator. Quando un workflow raggiunge un elemento azione, chiama ed esegue tale azione.
Elemento azione dello schema del workflow.

Riquadro del workflow Generico
Elemento workflow Avvia un altro workflow in modo sincrono. Quando un workflow raggiunge un elemento workflow nello schema, esegue tale workflow come parte del proprio processo. Il workflow originale continuerà solo dopo l'esecuzione del workflow chiamato.
Elemento workflow

Riquadro del workflow Generico
Elemento foreach Esegue un workflow su ogni elemento di un array. Ad esempio, è possibile eseguire il workflow Rinomina macchina virtuale in tutte le macchine virtuali di una cartella.
Elemento foreach del workflow

Riquadro del workflow Generico
Workflow asincrono Avvia un workflow in modo asincrono. Quando un workflow raggiunge un elemento Workflow asincrono, avvia tale workflow e continua la propria esecuzione. Il workflow originale non attende il completamento del workflow chiamato.
Icona dell'elemento dello schema Workflow asincrono.

Riquadro del workflow Generico
Pianifica workflow Crea un'attività per eseguire il workflow in un determinato momento. Il workflow continuerà quindi la sua esecuzione.
Icona dell'elemento dello schema Pianifica workflow.

Riquadro del workflow Generico
Workflow nidificati Avvia diversi workflow contemporaneamente. È possibile scegliere di nidificare workflow locali e workflow remoti che si trovano in un server Orchestrator diverso. È inoltre possibile eseguire workflow con credenziali diverse. Il workflow attende il completamento di tutti i workflow nidificati prima di continuare la sua esecuzione.
Icona dell'elemento dello schema Workflow nidificati.

Riquadro del workflow Generico
Gestisci errore Gestisce un errore per un elemento del workflow specifico. Il workflow può gestire l'errore creando un'eccezione, chiamando un altro workflow o eseguendo uno script personalizzato.
Icona dell'elemento dello schema Gestisci errore.

Riquadro del workflow Generico
Gestore errori predefinito Gestisce gli errori del workflow che non vengono rilevati dai gestori degli errori standard. Per gestire gli errori, è possibile utilizzare qualsiasi elemento dello schema disponibile.
Icona dell'elemento dello schema Gestore errori predefinito.

Riquadro del workflow Generico
Commutatore Passa a percorsi di workflow alternativi, in base alla variabile o al parametro di un workflow.
Icona dell'elemento dello schema Commutatore.

Riquadro del workflow Generico
Attività predefinite Elementi controllati da script non modificabili che eseguono attività standard utilizzate comunemente dai workflow. Le attività seguenti sono predefinite:
Di base
  • Sospensione
  • Modifica credenziali
  • Attendi fino alla data
  • Attendi evento personalizzato
  • Invia evento personalizzato
  • Incrementa contatore
  • Decrementa contatore
Registro
  • Registro di sistema
  • Avviso del sistema
  • Errore di sistema
  • Registro server
  • Avviso del server
  • Errore del server
  • Registro di sistema e del server
  • Avviso di sistema e del server
  • Errore di sistema e del server
Rete
  • Post HTTP
  • Get HTTP
Riquadri del workflow Di base, Registro e Rete