Con il plug-in PowerShell è possibile utilizzare la funzionalità disponibile in uno snap-in di terze parti, ad esempio VMware vSphere PowerCLI.

Per utilizzare la funzionalità dello snap-in di terze parti, lo snap-in deve essere disponibile nell'host PowerShell. Per caricare lo snap-in nella sessione corrente è inoltre necessario richiamare l'azione AddPsSnapin. Quando si utilizza PowerCLI, è necessario impostare il nome dello snap-in su VMware.VimAutomation.Core.

Il plug-in PowerShell non fornisce azioni pregenerate per snap-in di terze parti. È possibile generare azioni per snap-in di terze parti eseguendo il workflow Genera azione per un cmdlet PowerShell. Vedere Creazione di un'azione per un cmdlet PowerShell.

Il pacchetto com.vmware.library.powershell.converter contiene componenti costitutivi di base che consentono di convertire un oggetto VC:<SomeObjectType> nel corrispondente oggetto PowerCLI. Questa funzione consente ai workflow del plug-in vCenter Server di interagire con i workflow del plug-in PowerShell e di effettuare il passaggio di parametri tra i due plug-in.