È possibile utilizzare i workflow proxy per gestire l'interazione tra il server vRealize Orchestrator locale e i workflow in un server vRealize Orchestrator remoto.

È possibile utilizzare il plug-in Multi-Node per generare workflow locali che interagiscono con workflow remoti. Questi workflow locali sono chiamati workflow proxy. Un workflow proxy recupera i parametri di input dall'inventario del plug-in Multi-Node. Quando viene eseguito, il workflow proxy converte i parametri nei tipi richiesti dal workflow remoto. Al termine dell'esecuzione del workflow remoto, i parametri di output vengono convertiti nuovamente nella rappresentazione locale nel server vRealize Orchestrator primario.