Questo caso d'uso di vRealize Orchestrator illustra un esempio di come sia possibile utilizzare Python per espandere le funzionalità della distribuzione di vRealize Orchestrator.

A partire da vRealize Orchestrator 8.1, è possibile utilizzare tre nuovi runtime nelle azioni e negli script dei workflow.
  • Python 3.7
  • Node.js 12
  • PowerCLI 11/Powershell 6.2
  • PowerCLI 12/Powershell 7
    Nota: Il runtime PowerCLI include PowerShell e i seguenti moduli: VMware.PowerCLI, PowerNSX, PowervRA.
Importante: È possibile utilizzare i nuovi runtime solo se la distribuzione di vRealize Orchestrator usa una licenza di vRealize Automation.
Questo caso d'uso illustra in che modo è possibile creare uno script Python che richiami le istanze di EC2 in Amazon Web Services (AWS).
Importante: Prima di iniziare a sviluppare lo script personalizzato, assicurarsi di conoscere i concetti di base dell'utilizzo degli script Python, Node.js e PowerShell in vRealize Orchestrator. Vedere Concetti di base per gli script Python, Node.js e PowerShell.