È possibile aggiungere una zona cloud e configurarne i parametri eseguendo un workflow di vRealize Orchestrator.

Prerequisiti

Procedura

  1. Accedere a vRealize Orchestrator Client come amministratore.
  2. Passare a Libreria > Workflow e immettere il tag cloud_zones nella casella di ricerca del workflow.
  3. Individuare il workflow Crea zona cloud e fare clic su Esegui.
  4. Nella scheda Riepilogo, configurare le proprietà della zona cloud.
    Opzione Descrizione
    Host Selezionare l'host vRealize Automation per cui si desidera configurare una zona cloud.
    Regione Selezionare una regione cloud.
    Nome Immettere un nome per la zona cloud.
    Descrizione Aggiungere una descrizione.
    Criterio di posizionamento

    Il criterio di posizionamento determina la selezione dell'host per le distribuzioni all'interno della zona cloud specificata.

    Applicare una delle strategie di posizionamento seguenti:
    • DEFAULT. Posiziona le risorse di elaborazione in host casuali.
    • BINPACK. Posiziona le risorse di elaborazione nell'host più caricato che dispone di risorse sufficienti per eseguire la risorsa di elaborazione specificata.
    • SPREAD. Esegue il provisioning delle risorse di elaborazione, a livello di distribuzione, nel cluster o nell'host con il minor numero di macchine virtuali. Per vSphere, Distributed Resource Scheduler (DRS) distribuisce le macchine virtuali tra gli host.
  5. Nella scheda Funzionalità, aggiungere i tag di funzionalità se si desidera supportare una strategia di assegnazione dei tag.

    È possibile aggiungere tag subito o in un secondo momento quando si modifica l'account cloud. Per informazioni sull'assegnazione dei tag, vedere Come utilizzare i tag per gestire le risorse e le distribuzioni di vRealize Automation Cloud Assembly.

  6. Fare clic su Esegui.

risultati

È stata aggiunta una zona cloud.

Operazioni successive

Configurare un progetto e aggiungervi le zone cloud. Vedere Aggiunta di un progetto.