Modificare l'host ESXi creando e applicando una regola di Auto Deploy.

Il seguente caso d'uso illustra come è possibile utilizzare Auto Deploy plug-in for vRealize Orchestrator per creare e applicare una semplice regola di distribuzione che aggiunge un profilo immagine a uno degli host ESXi e modifica la cartella di vSphere Client in cui si trova l'host.

Prerequisiti

Configurare il plug-in Auto Deploy. Vedere Configurazione del plug-in Auto Deploy.

Procedura

  1. Accedere a vRealize Orchestrator Client.
  2. Creare una regola di distribuzione.
    1. Selezionare il workflow Crea regola di distribuzione.
    2. Selezionare l'host Auto Deploy, immettere un nome per la regola e selezionare un profilo immagine.
    3. (Facoltativo) Applicare un profilo host estratto.
      Estraendo un profilo host da un host ESXi, è possibile applicare la configurazione dell'host, incluse impostazioni come le configurazioni del commutatore virtuale, a qualsiasi host a cui si applica la regola di distribuzione. Per estrarre un profilo host, accedere a vSphere Client, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'host e scegliere Profili host > Estrai profilo host.
    4. (Facoltativo) Selezionare un modello di host.
      La selezione di un modello può essere utile quando si desidera specificare il tipo di host a cui applicare la regola di distribuzione. È ad esempio possibile specificare che la regola venga applicata agli host che utilizzano un fornitore hardware specifico.
    5. In Tipo, selezionare Cartella host.
    6. In Cartella host, selezionare la cartella di vCenter in cui si desidera spostare l'host quando la regola viene attivata e viene eseguito nuovamente il provisioning dell'host.
    7. Fare clic su Esegui.
  3. Verificare che la regola venga aggiunta a vCenter Server.
    1. Accedere a vSphere Client come amministratore.
    2. Nel menu in alto a sinistra, selezionare Auto Deploy e passare alla scheda Regole di distribuzione.
  4. Attivare la regola di distribuzione.
    1. Accedere a vRealize Orchestrator Client.
    2. Selezionare il workflow Attiva regola di distribuzione e set di lavoro.
    3. Selezionare la regola di distribuzione e fare clic su Esegui.
    4. (Facoltativo) In Posizione, selezionare l'ordine della regola.
      Nota: Un host ESXi può soddisfare più criteri di regole di vSphere Auto Deploy. In questo caso, viene considerato l'ordine della regola impostato nel campo Posizione.
    5. Fare clic su Esegui.
      Quando l'esecuzione del workflow viene completata, lo stato della regola in vSphere Client diventa Attivo. Per applicare la regola a un host, è necessario impostare l'host in modo che venga eseguito in modalità di manutenzione e quindi eseguire nuovamente il provisioning dell'host.
  5. Impostare la modalità di manutenzione dell'host.
    1. Selezionare il workflow Attiva modalità di manutenzione incluso nel plug-in vCenter per VMware vRealize Orchestrator.
    2. Selezionare l'host.
    3. In Modalità rimozione autorizzazioni host vSAN, selezionare noAction.
    4. Fare clic su Esegui.
  6. Eseguire nuovamente il provisioning dell'host.
    1. Selezionare il workflow Riesegui provisioning host tramite riavvio.
    2. Selezionare l'host di Auto Deploy e l'host ESXi a cui si desidera applicare la regola di distribuzione.
    3. Fare clic su Esegui.
    Il nuovo profilo immagine viene applicato e l'host viene spostato nella cartella vSphere Client specificata nel passaggio 3.
  7. Disattivare la modalità di manutenzione.
    1. Selezionare il workflow Disattiva modalità di manutenzione.
    2. Selezionare l'host e fare clic su Esegui.

risultati

È stata creata una regola di distribuzione che poi è stata applicata a uno degli host ESXi di vCenter.

Risoluzione dei problemi

Se si aggiunge o si modifica un oggetto, ad esempio una regola di distribuzione, direttamente dall'istanza di vCenter per cui si dispone di un host Auto Deploy, il plug-in non è in grado di rilevare e recuperare le modifiche in vCenter.

Per recuperare nuovamente tutti gli oggetti nuovi o modificati, rimuovere l'host Auto Deploy e quindi aggiungerlo di nuovo.