Il valore MTU (Maximum Transmissible Unit) predefinito per tutte le reti SDDC è 1500 byte. Quando si utilizza Direct Connect è possibile specificare una MTU più grande rispetto al traffico che supporta.

Durante la creazione del VIF, è possibile abilitare DX per utilizzare una MTU più grande. In questo caso, sarà necessario aprire anche la pagina NSX Configurazione globale e impostare un Valore MTU Intranet più elevato.

Questo valore MTU più elevato (o Jumbo) si applica solo alle connessioni DX in un VIF privato. Qualsiasi VPN, connesso o meno su DX, utilizza un valore MTU pari a 1500, indipendentemente dalle altre impostazioni. È inoltre necessario verificare che il valore MTU dell'interfaccia delle macchine virtuali del carico di lavoro che utilizzano la connessione DX sia impostato su un valore corrispondente al Valore MTU Intranet. In caso contrario, le macchine virtuali del carico di lavoro non saranno in grado di sfruttare la MTU più grande.

Procedura

  1. Accedere a VMware Cloud Services all'indirizzo https://vmc.vmware.com.
  2. Fare clic su Inventario > SDDC, quindi scegliere una scheda SDDC e fare clic su VISUALIZZA DETTAGLI.
  3. Fare clic su APRI NSX MANAGER e accedere con l'Account utente amministratore di NSX Manager visualizzato nella pagina Impostazioni dell'SDDC.
    Per questo workflow, è inoltre possibile utilizzare la scheda Rete e sicurezza della Console VMC. Vedere Amministrazione della rete dell'SDDC con NSX Manager.
  4. Nella pagina Configurazione globale, fare clic sull'icona a forma di matita (icona a forma di matita), impostare un valore MTU più elevato nel campo Uplink Intranet, quindi fare clic su SALVA.
    Il valore impostato deve essere inferiore o uguale al valore MTU minimo per tutte le interfacce virtuali DX. Nella pratica, questo significa che è necessario impostare tutti i VIF sullo stesso valore di MTU (il valore predefinito, 1500 o Jumbo, pari a 9001), poiché disporre di un VIF che non supporta una MTU Jumbo limita, di fatto, tutte le connessioni DX a una MTU di 1500. La combinazione delle dimensioni di MTU all'interno di una rete può causare la frammentazione dei pacchetti e altri problemi che vanno a compromettere le prestazioni di rete.
    Nota:

    Per lasciare spazio alle intestazioni Geneve (Generic Network Virtualization Encapsulation), l'MTU della intranet SDDC è limitato a 8900 byte per evitare la frammentazione dei pacchetti nel VIF.