Sono disponibili diverse opzioni per la licenza dei prodotti Microsoft in esecuzione come carichi di lavoro su VMware Cloud on AWS. È possibile utilizzare le licenze esistenti o acquistare nuove licenze tramite VMware per l'utilizzo con VMware Cloud on AWS.

Trasferire le licenze Windows esistenti in VMware Cloud on AWS

Se il software Microsoft è già stato acquistato e le licenze sono idonee, trasferire le proprie licenze (BYOL) in VMware Cloud on AWS. Il trasferimento delle proprie licenze consente di:
  • Sfruttare i vantaggi dell'efficienza del cloud utilizzando licenze perpetue già acquistate.
  • Estendere il ciclo di vita del software evitando costi hardware aggiuntivi.
  • Velocizzare la migrazione al cloud utilizzando immagini di macchine virtuali esistenti.

I requisiti per trasferire le proprie licenze in VMware Cloud on AWS dipendono dal fatto che l'utente disponga della Software Assurance di Microsoft, dai vantaggi di mobilità delle licenze associati a tali licenze e dal momento in cui tali licenze sono state acquisite.

  • Se non si dispone della Software Assurance, è possibile eseguire la migrazione delle licenze per i prodotti acquistati prima del 1° ottobre 2019 o aggiunti come true-up (aumento di quantitativo) nell'ambito di un'iscrizione Enterprise entrata in vigore prima del 1° ottobre 2019. Queste licenze possono essere aggiornate solo alle versioni disponibili prima del 1° ottobre 2019. Per ulteriori informazioni, consultare le Domande frequenti su Amazon Web Services e Microsoft.
    Nota: Questo scenario si applica in particolare alle licenze Windows Server. Windows Server non è idoneo per i vantaggi di mobilità delle licenze, pertanto non è possibile migrare alcuna licenza Windows Server acquistata dopo il 1° ottobre 2019.
  • Se si dispone di Software Assurance: la mobilità delle licenze Microsoft tramite Software Assurance consente la migrazione di molte licenze Microsoft in VMware Cloud on AWS. Per ulteriori informazioni sulla mobilità delle licenze, consultare Mobilità delle licenze.

Effettuare la sottoscrizione alle licenze di Windows Server e SQL Server da VMware

È possibile effettuare la sottoscrizione a licenze di Windows Server e SQL Server per l'utilizzo su VMware Cloud on AWS. Le licenze sono:
  • Offerte per ciascun host per tutti gli host nel cluster. Tutti gli host di un cluster devono essere concessi in licenza.
  • Addebitate in base al numero massimo di host distribuiti in tale cluster durante il ciclo di fatturazione. Gli host di manutenzione o correzione non vengono addebitati.
    Nota: La fatturazione per le licenze di Windows Server e SQL Server inizia nel febbraio 2021. Gli addebiti per queste licenze saranno visibili a partire dalla fatturazione del periodo di fatturazione di gennaio-febbraio.
  • La fatturazione ha inizio quando si seleziona la licenza. Se si sceglie di rimuovere la licenza, viene addebitato l'intero periodo di fatturazione.
  • Dopo aver selezionato le licenze, è possibile distribuire un numero illimitato di macchine virtuali applicabili sugli host con licenza.