I limiti della soglia di protezione della sincronizzazione possono essere configurati nella directory di Workspace ONE Access per impedire modifiche involontarie della configurazione di utenti e gruppi durante la sincronizzazione della directory da Active Directory o LDAP.

Le soglie di protezione della sincronizzazione che vengono impostate limitano il numero delle modifiche che possono essere apportate agli utenti e ai gruppi durante la sincronizzazione della directory. Se viene raggiunta la soglia della protezione della directory, la sincronizzazione della directory viene interrotta e viene visualizzato un messaggio nella pagina Registro di sincronizzazione della directory. Se nella console di amministrazione di Workspace ONE Access è configurato SMTP, quando la sincronizzazione non viene eseguita correttamente a causa della violazione della protezione, si riceve un messaggio e-mail.

Quando la sincronizzazione non viene eseguita correttamente, è possibile passare alla pagina Impostazioni di sincronizzazione > Registro di sincronizzazione in cui è disponibile una descrizione del tipo di violazione della protezione.

Per completare correttamente la sincronizzazione, è possibile aumentare la soglia percentuale della protezione nella pagina Impostazioni di protezione sincronizzazione oppure è possibile eseguire manualmente la sincronizzazione con l'opzione Sincronizza > Sincronizzare senza protezioni nella pagina della directory. Quando viene effettuata la sincronizzazione senza protezioni, i valori di protezione non vengono applicati solo per la sessione di sincronizzazione corrente.

Quando la sincronizzazione della directory viene eseguita per la prima volta, i valori di protezione della sincronizzazione non vengono applicati.

Nota: Se non si desidera utilizzare la funzionalità di protezione della sincronizzazione, eliminare i valori dal menu a discesa. Se le caselle di testo dei valori di soglia della protezione sono vuote, significa che la protezione della sincronizzazione non è abilitata.