Le Note di rilascio di VMware Workspace ONE UEM forniscono informazioni sulle nuove funzionalità e sui miglioramenti di ciascuna versione. Questa pagina comprende un riepilogo delle nuove funzionalità introdotte nella versione 2011 oltre a un elenco dei problemi risolti e dei problemi noti.

Nuove funzionalità di questa versione

Console

  • Aggiornamento dei termini di servizio VMware.
    Per i nuovi clienti che optano per Servizi Hub o Workspace ONE Access da UEM non verranno più visualizzati i termini di servizio di VMware se hanno già accettato i termini di servizio in UEM Console.
  • Aggiornare il contenuto della descrizione di Proxy in uscita per includere il riavvio di tutti i servizi AirWatch.
    Quando si salva l'impostazione del proxy globale, tutti i servizi AirWatch effettuano le richieste in uscita in base al flusso avviato. Di conseguenza è stato aggiornato il contenuto della descrizione per includere il riavvio di tutti i servizi AirWatch.
  • Dettagli sullo stato del dispositivo compromessi disponibili per iOS.
    Gli amministratori possono ora rivedere i motivi specifici del motivo per cui un dispositivo iOS è ritenuto compromesso, consentendo all'amministratore di condividere queste informazioni con l'utente del dispositivo. Passare alla pagina dei dettagli del dispositivo per il dispositivo iOS compromesso e selezionare le schede Altro > Rilevamento compromissione per rivedere i dettagli sullo stato di compromissione. Per ulteriori informazioni, vedere Dettagli del dispositivo.

Chrome OS

  • Configurare i certificati con o senza una rete Wi-Fi.
    Abbiamo aggiornato i profili per dividere la sezione dei certificati del profilo Rete in un nuovo profilo Credenziali. Dopo l'aggiornamento, tutti i certificati esistenti vengono migrati nel profilo Credenziali ed è possibile configurarli con o senza una rete Wi-Fi. Per saperne di più, vedere Configurare il profilo Credenziali
  • Migrare più facilmente la registrazione di Chrome EMM tra console.
    Per supportare la migrazione della registrazione di Chrome EMM da un ambiente a un altro, quando si cancellano le impostazioni di Chrome in UEM console, tutti i record dei dispositivi Chrome OS vengono cancellati, tutti i certificati inviati agli utenti e/o ai dispositivi Chrome da console vengono revocati e l'estensione UEM viene rimossa dai dispositivi. Per saperne di più, vedere Definire le impostazioni di configurazione di Chrome OS. Per saperne di più, vedere Definire le impostazioni di configurazione di Chrome OS.

Android

  • Sono state apportate modifiche alla gestione di Android tramite amministratore del dispositivo (Android Legacy).
    Abbiamo aggiornato UEM console per rendere Android Enterprise il modello di distribuzione predefinito per i dispositivi Android, mentre il modello di gestione Android legacy (noto anche come amministratore del dispositivo) sarà accessibile come eccezione. Android Enterprise è progettato appositamente per le modalità di dispositivi BYOD (Bring-Your-Own-Device), aziendali e dedicati, ognuna con esperienze utente e controlli di gestione specifici. Per ulteriori informazioni su questa modifica, vedere Modifiche imminenti alla gestione di Android tramite amministratore del dispositivo (Android Legacy). .

iOS

  • Monitorare, disconnettere ed eliminare gli utenti sugli iPad condivisi.
    Gli amministratori con iPad condivisi per le aziende possono ora monitorare gli utenti esistenti sui propri dispositivi, nonché forzare il logout o l'eliminazione di questi utenti. Per saperne di più, Vedere Monitorare, disconnettere ed eliminare un utente.
  • Migliorare l'esperienza di aggiornamento dei dispositivi saltando alcune o tutte le schermate sui dispositivi iOS 14 e macOS Big Sur 11.0.
    Ora è possibile distribuire un payload per saltare l'assistente di configurazione e scegliere di saltare le schermate di configurazione dopo un aggiornamento del sistema operativo. Per ulteriori informazioni vedere Configurare un profilo per l'assistente di configurazione. Per ulteriori informazioni vedere Configurare un profilo per l'assistente di configurazione.

macOS

  • Aggiornamenti di macOS 11 Big Sur al token di bootstrap.
    Il token di bootstrap è stato migliorato per supportare macOS Big Sur. Ora è possibile recuperare i dettagli dello stato di deposito del token di bootstrap mediante API di Console per le informazioni sul dispositivo e i registri degli eventi visualizzano le rimozioni del token di bootstrap. Per ulteriori informazioni, vedere Token di bootstrap MDM.
  • Profilo Estensione SSO in macOS nel contesto utente.
    A partire da macOS Big Sur, ora gli amministratori possono creare il profilo Estensione SSO nel contesto dispositivo o utente in base alle esigenze di distribuzione. Per saperne di più, vedere Configurare un profilo Estensione SSO.

Gestione applicazioni

  • Ordinare le app interne in base alla data e all'ora in cui sono state create e filtrarle in base all'origine da cui sono state aggiunte.
    Sono state aggiunte due nuove colonne alla pagina di visualizzazione dell'elenco delle app interne. La colonna CreatedOn consente di ordinare le app in base alla data e ora di creazione, mentre la colonna Origine consente di filtrare le app in base all'origine dell'applicazione.

Gestione contenuti

  • L'aggiunta di repository è stata automatizzata tramite API.
    Ora è possibile aggiungere repository tramite API anziché manualmente in UEM console.
  • Abbiamo annunciato la fine del supporto per la parte Contenuti personali della soluzione Workspace ONE Content.
    Fine del supporto generale per Contenuti personali di VMware Workspace One. Per saperne di più, vedere l'annuncio di fine del supporto.

Tunnel

  • Sicurezza esplicita con NSX-T.
    Ora l'integrazione di Tunnel NSX supporta NSX-T. In questo modo, è possibile specificare percorsi espliciti tra le app sui dispositivi e i servizi nel Data Center. Per ulteriori informazioni, vedere Integrazione di VMware Tunnel con NSX.
  • Gruppi smart per le regole del traffico dei dispositivi.
    Se si desidera imporre criteri Zero Trust per l'accesso all'applicazione, ora è possibile creare più criteri per le regole del traffico dei dispositivi e assegnarli a singoli profili, consentendo di ottenere criteri di accesso in base ai privilegi minimi. Per ulteriori informazioni, vedere Creare regole di traffico dei dispositivi.

Problemi risolti

I problemi risolti sono raggruppati come segue.

Problemi risolti della versione 2011
  • AAPP-7494: Il pulsante Salva è disattivato quando l'utente passa da Sostituisci a Eredita. 

  • AAPP-10556: Il comando Installa profilo per la modalità app singola non viene rilasciato. 

  • AAPP-10591: Quando si utilizza la registrazione DEP personalizzata, i valori della piattaforma del sistema operativo non vengono salvati correttamente.

  • AAPP-10604: Impossibile registrare i dispositivi DEP se al token è associato un tag.

  • AAPP-10727: Il profilo di gestione del dispositivo non viene rimosso dal dispositivo al momento della rimozione dei dati aziendali. 

  • AAPP-10730: Il tipo di proprietà del dispositivo nel profilo DEP non viene rispettato durante la registrazione DEP personalizzata.

  • AAPP-10855: La versione del sistema operativo non viene aggiornata nella tabella dbo.Device per alcuni dispositivi.

  • AAPP-10876: Lo script di inizializzazione non viene eseguito correttamente.

  • AAPP-10913: Il payload delle regole di utilizzo della rete non viene caricato quando sono presenti virgole nel campo dell'ID del bundle.

  • AAPP-11026: Impossibile disattivare il blocco attivazione per i dispositivi iOS abilitati come cellulari.

  •  AAPP-11076: Il servizio di messaggistica termina l’elaborazione dei messaggi nella coda APNSOutbound. 

  • AAPP-11060: I record di registrazione DEP con un'etichetta non vengono rimossi a seguito di sincronizzazione/recupero

  • AAPP-11066: Impossibile modificare lo schema predefinito "awbrowsersso" per l'app Web iOS esistente. 

  • AAPP-11065: Il numero di asset di un record di registrazione non viene prelevato quando il dispositivo non DEP viene nuovamente registrato tramite registrazione DEP personalizzata. 

  • AGGL-8242: Impossibile accedere alle restrizioni di registrazione (AFW) dopo l'aggiornamento a UEM console 2005. 

  • AGGL-8311: Errore parsing metadati APK. 

  • AGGL-8487: Lo stato di conformità rimane "controllo di conformità in sospeso".

  • AMST-28816: La rimozione del profilo BitLocker non mostra il nome dell'amministratore nella risoluzione dei problemi. 

  • AMST-29239: Descrizione corretta per Repository delle app aziendali.

  • AMST-29320: Gli elenchi puntati/numerati utilizzati nei Termini di utilizzo non vengono visualizzati per i dispositivi Windows durante la registrazione se registrati tramite account di accesso aziendale o dell'istituto di istruzione.

  • AMST-29627: L'aggiornamento del database non riesce a causa di un problema di timeout.

  • ARES-14781: La scheda di riepilogo dei dettagli delle app interne non riesce a caricare i grafici quando la risorsa "PublicApplicationView" non è abilitata per il ruolo di amministratore. 

  • ARES-14904: La logica di tentativi per i profili non verifica l'assegnazione. 

  • ARES-14911: Il catalogo legacy visualizza le app pubbliche e interne. 

  • ARES-14934: L'azione di installazione/rimozione dalla pagina di riepilogo delle app > dispositivo non funziona come previsto. 

  • ARES-14935: L'account amministratore con accesso API in un gruppo secondario può eliminare le app gestite dal gruppo principale tramite API.

  • ARES-14983: La pagina delle dipendenze Windows si arresta in modo anomalo. 

  • ARES-15721: Impostazioni non corrispondenti (Impostazioni e criteri-> Criteri di sicurezza-> Autenticazione integrata) quando si passa dall'eredità alla sostituzione e viceversa per un gruppo secondario.

  • ARES-15726: Le chiavi di selezione multipla app e configurazione app non si applicano all'applicazione IBM.

  • ARES-15816: Impossibile eliminare le aree del recinto geografico. 

  • ARES-15961: Impossibile salvare i criteri di sicurezza. 

  • CMCM-188856: I file di contenuti gestiti non vengono visualizzati nell'app Content. 

  • CMEM-186012: Ogni volta che si accede a E-mail-->Criteri di conformità e anche tentando di eseguire i criteri di conformità e-mail, viene visualizzato il messaggio "Si è verificato un errore".

  • CMSVC-14107: Problemi di chiavi duplicate nella sproc smartGroup.SmartGroup_LoadDevicesByCriteria.

  • CRSVC-15930: Il flusso di lavoro (Freestyle) non viene aggiornato con la nuova versione dell'app. 

  • CRSVC-9720: Aggiornare il contenuto della descrizione di Proxy in uscita per includere il riavvio di tutti i servizi AirWatch. 

  • CRSVC-15533: La base di confronto personalizzata per Windows non funziona come previsto. 

  • CRSVC-15601: L'URL è soggetto a modifica del nome del file ed esecuzione di un altro file. 

  • ENRL-2182: La stringa crittografata per il nome visualizzato EnrollmentUser cambia continuamente. 

  • FCA-192093: La sezione impostazioni di diagnostica non dispone di pagine secondarie per gli amministratori di AirWatch. 

  • FCA-193289: Durante l'aggiunta del ruolo di amministratore, console utilizza la ricerca automatica per le password.

  • FCA-193579: In Workspace One UEM, il conteggio totale e il conteggio effettivo dei dispositivi non corrispondono ai risultati dell'API per la ricerca dei dispositivi.

  • FCA-194885: Formato data non valido per le lingue diverse dall'inglese (Stati Uniti) quando si assegnano app interne.

  • FCA-194891: Le schede Rete per alcuni dispositivi Android non vengono caricate con l'errore "Si è verificato un errore imprevisto. Se il problema persiste, contattare l'amministratore IT".

  • FCA-195057: Quando si modifica un flusso di lavoro in Freestyle, UEM console non riesce a salvare la modifica.

  • RUGG-8678: L'indirizzo IP del dispositivo non viene aggiornato in console. 

  • RUGG-9078: Le query di ricerca in Visualizzazione lista prodotto vengono sovrascritte nella visualizzazione filtrata. 

  • RUGG-9211: La categoria App per lo script scompare nella console. 

  • RUGG-9244: UEM non invia gli eventi Workspace ONE Assist a Syslog. 

20.11.0.1 Problemi della patch risolti
  • ARES-16514: Modificare le tabelle temporanee in una variabile di tabella in DeviceProfile_SearchByDeviceWebApps. 

  • ARES-16515: Modificare le tabelle temporanee in una variabile di tabella in RecommendedExternalApplication_LoadAssignedApps.

  • ARES-16516: interrogator.ApplicationList_Save_V2 mostra il peggioramento delle prestazioni. 

20.11.0.2 Problemi della patch risolti
  • AAPP-11249: Impatto della stored procedure deviceApplication.VppLicenseReconcileByDeviceOnUnEnrollment sul server DB.

  • AMST-30228: Il comando DeviceQuery mette in coda 8 messaggi FastLaneWNSOutbound.

  • ARES-16567: Elevato conflitto di TempTable a causa della sproc Application_SearchByDevice.

  • CMSVC-14368: smartGroup.SmartGroup_Search causa attese prolungate e lentezza generale della CPU.

  • FCA-195257: Modifica del grado di parallelismo per la sproc mobileManagement.EnrollmentUser_DeviceGridSearch_V2.

  • MACOS-1707: L'assegnazione del sensore mostra solo i primi 500 gruppi smart.

  • MACOS-1708: Inizializzazione di macOS Hub 20.11.1 in UEM.

20.11.0.3 Problemi della patch risolti
  • AGGL-9090: L'API delle app restituisce il codice di stato 500 quando viene richiamata per il dispositivo Android. 

  • ARES-16842: Il profilo SCEP per Windows non funziona quando il proxy è abilitato.

  • CRSVC-16653: Riduzione dell'impatto delle dispendisose chiamate al catalogo delle app. 

  • CRSVC-16778:  Vengono eseguite chiamate duplicate all'API. 

  • PPAT-8339: Le regole del traffico del dispositivo risultano mancanti quando si aggiorna l'ambiente dalla versione 2003 (o superiore) alla console più recente. 

20.11.0.4 Problemi della patch risolti
  • CMSVC-14464: La pagina di visualizzazione dell'elenco degli amministratori non viene caricata. 

  • CRSVC-16873: I servizi Directory non vengono aggiornati quando è abilitato l'accesso condizionale. 

  • PPAT-8352: Quando viene selezionato il DTR non predefinito nelle impostazioni SDK, il recupero della configurazione di Tunnel non riesce. 

20.11.0.5 Problemi della patch risolti
  • AAPP-11282: Problemi di prestazioni durante il salvataggio dell'ultimo stato di ricezione MDM per i dispositivi Apple. 

  • AAPP-11453: Problemi di prestazioni del database durante il caricamento degli aggiornamenti del dispositivo su un singolo livello di dispositivo. 

  • ARES-17024: Eseguire la migrazione dei BLOB di applicazioni archiviati nel database nel server FileStorage e CDN Origin. 

20.11.0.7 Problemi della patch risolti
  • AGGL-9321: Le applicazioni e i profili vengono rimossi quando l'utente finale esegue il checkout su un dispositivo rugged Android. 

  • CRSVC-17082: La disabilitazione del flag di funzionalità DSM causa registri di errore nell'ambiente di produzione. 

20.11.0.9 Problemi della patch risolti
  • AMST-30900: Seeding dell'Hub della patch V2011 alla console UEM. 

  • FCA-195543: Ridurre le chiamate extra dai componenti del gruppo smart.

  • FCA-195547: Migliorare il tempo di esecuzione della stored procedure per l'ultima periferica visualizzata. 

  • FCA-195548: Impossibile caricare la pagina di visualizzazione dei dettagli del dispositivo per i dispositivi non registrati. 

20.11.0.10 Problemi della patch risolti
  • AAPP-11566:  La disabilitazione del blocco attivazione da UEM non viene applicata se selezionata dal servizio di individuazione del telefono.

20.11.0.12 Problemi della patch risolti
  • AAPP-11565: Il profilo non gestito viene rimosso quando lo stesso profilo viene inviato mediante la UEM Console (senza assegnazione) e rimosso. 

20.11.0.16 Problemi della patch risolti
  • AMST-31385: I risultati del sensore non vengono visualizzati nella relativa scheda perché la chiamata PATCH sensori non viene rispettata. 

  • CRSVC-18271: Risoluzione dei problemi di crittografia/firma su Servizi dispositivo, che causano errori di comunicazione del dispositivo dovuti al bug di Microsoft che fa parte degli ultimi aggiornamenti di Windows.

  • FCA-195561: Impossibile eliminare in massa i dispositivi. 

  • MACOS-1968: I sensori MACOS non restituiscono i dati a UEM console. 

20.11.0.17 Problemi della patch risolti
  • CMEM-186223: AW.Meg.Queue.Service mostra un aumento costante dell'utilizzo della memoria DS. 

  • FCA-196054: Impossibile eliminare i dispositivi non registrati dalla pagina Dettagli dispositivo o Visualizzazione elenco dispositivi. 

20.11.0.18 Problemi della patch risolti
  • CRSVC-18756: Completamento di una risoluzione dei problemi di crittografia e firma fornita nella patch precedente. 

20.11.0.19 Problemi della patch risolti
  • RUGG-9634: Impossibile installare il profilo del certificato nelle stampanti Zebra. 

20.11.0.20 Problemi della patch risolti
  • AMST-31919: Lo stato di conformità viene visualizzato come "Non disponibile".

  • CMSVC-14781: Miglioramento delle prestazioni di aggiunta/aggiornamento e modifica di LG per l'API utente di registrazione

  • CRSVC-19087: La reinstallazione forzata del profilo EG imposta gli altri profili in stato di attesa in Console. 

  • CRSVC-19206: Aggiungere l'elenco degli elementi consentiti nelle impostazioni di sicurezza per la pagina della documentazione dell'API. 

20.11.0.21
  • AAPP-11808: Opzioni di gestione mancanti per i dispositivi iOS Workspace ONE Hub registrati. 

  • ARES-17905: Consentire all'amministratore di salvare JSON, XML e testo normale per le impostazioni personalizzate. Inoltre, visualizzare un messaggio di avviso in caso di JSON o XML non valido. 

  • CRSVC-19534: Tutti i certificati sono in uno stato sconosciuto. 

  • FCA-196341: L'eliminazione del dispositivo non riesce quando non è presente alcun utente di registrazione associato. 

Problemi noti

I problemi noti sono raggruppati come segue.

Console
  • CMSVC-14182: Vengono visualizzati i tag di assegnazione quando si seleziona un dispositivo. 

    Viene esposta una funzionalità obsoleta. Potrebbe causare confusione. 

  • ARES-17237: Il campo di ricerca non verrà risolto durante l'accesso tramite SSP.

    L'entità del profilo con tutti i valori di ricerca risolti è stata rimossa e viene nuovamente caricata dal DB. Per questo problema, il profilo EAS non è popolato con i dettagli dell'utente.

    Come soluzione alternativa, eseguire l'installazione dalla console di amministrazione.

Apple
  • AAPP-11143: I certificati APN validi per le applicazioni vengono sostituiti con certificati non validi quando si esegue l'aggiornamento a una versione di UEM che ha certificati obsoleti 

    I certificati APN validi per le applicazioni vengono sostituiti con certificati non validi. 

    Come soluzione alternativa, eseguire nuovamente lo script di inizializzazione personalizzata del certificato delle APN dopo l'aggiornamento

  • MACOS-1887: Impossibile distribuire Intelligent Hub (installazione automatica dopo la registrazione), pacchetti bootstrap e app Apple Business Manager (VPP) su macOS 11 Big Sur

    La chiave "Richiedi password amministratore per installare/aggiornare le app" (restrict-store-require-admin-to-install) è obsoleta in macOS 10.14. In macOS 11 Big Sur, l'installazione di un profilo con questa chiave, purtroppo, causerà un errore delle app distribuite tramite comandi MDM nativi. 

    Come soluzione alternativa, deselezionare l'impostazione "Richiedi password amministratore per installare/aggiornare le app" in qualsiasi profilo di restrizioni macOS distribuito su un dispositivo macOS 11 o versioni successive.

Gestione contenuti
  • CMCM-188854: Rinominare una cartella in SharePoint e tentare la sincronizzazione restituisce un errore 404 o un file XML vuoto.

    Viene visualizzato un messaggio di errore nell'interfaccia utente. 

     

  • CMCM-188952: La data di scadenza di un file è sempre il giorno dopo quella impostata nella console.

    Impostare una data di scadenza per qualsiasi file nella sezione Contenuti gestiti della console. Sincronizzare il dispositivo e controllare le informazioni del file. La data di scadenza di un file è sempre il giorno dopo quella impostata nella console. 

    Come soluzione alternativa, impostare la data un giorno prima della data di scadenza prevista.  

Tunnel
  • PPAT-7896: Il certificato di firma non viene generato e aggiornato in alcuni scenari. 

    L'installazione del profilo VPN non riesce se il cliente passa da terze parti a AirWatch CA per l'autenticazione del client e quando elimina e aggiunge di nuovo la configurazione del tunnel

    Come soluzione alternativa, fare clic sull'opzione di rigenerazione nella sezione di autenticazione client della pagina di configurazione di Tunnel e pubblicare il profilo

check-circle-line exclamation-circle-line close-line
Scroll to top icon