L'algoritmo Elastic DRS sorveglia l'utilizzo delle risorse in un cluster nel tempo. Dopo aver consentito picchi e variazioni aleatorie nell'utilizzo, l'algoritmo consiglia se scalare orizzontalmente o verticalmente un cluster e genera un avviso. Questo avviso viene immediatamente elaborato effettuando il provisioning di un nuovo host o la rimozione di un host dal cluster.

L'algoritmo viene eseguito ogni 5 minuti e utilizza i seguenti parametri:
  • Numero minimo e massimo di host che l'algoritmo consiglia di scalare orizzontalmente o verticalmente.
  • Soglie per l'utilizzo di CPU, memoria e spazio di archiviazione in modo da ottimizzare l'allocazione dell'host per costi o prestazioni. Queste soglie, elencate nella pagina Selezione del criterio Elastic DRS, sono predefinite per ogni tipo di criterio di DRS e non possono essere modificate dall'utente.

Consiglio per la scalabilità orizzontale

Se l'utilizzo di CPU, memoria o spazio di archiviazione è costantemente al di sopra delle soglie, viene generato un consiglio per la scalabilità orizzontale. Ad esempio, se l'utilizzo dello spazio di archiviazione supera la soglia superiore ma l'utilizzo di memoria e CPU rimane al di sotto delle rispettive soglie, viene generato un consiglio per scalabilità orizzontale. Per segnalare l'avvio, il completamento o l'errore di un'attività di scalabilità orizzontale nel cluster, viene pubblicato un evento vCenter Server.

Consiglio per la scalabilità verticale

Se l'utilizzo di CPU, memoria e spazio di archiviazione è costantemente al di sotto delle soglie, viene generato un consiglio per la scalabilità verticale. Il consiglio di scalabilità verticale non determina alcuna azione se il numero di host nel cluster è pari al valore minimo specificato. Per segnalare l'avvio, il completamento o l'errore di un'operazione di scalabilità verticale nel cluster, viene pubblicato un evento vCenter Server.

Nota:

Ogni volta che si riducono le dimensioni del cluster, la latenza di archiviazione aumenta a causa del sovraccarico del processo introdotto dalla rimozione dell'host. La durata di questo sovraccarico varia in base alla quantità di dati coinvolti. Potrebbe essere necessaria solo un'ora, ma in casi estremi potrebbero essere necessarie più di 24 ore. Mentre è in corso la riduzione delle dimensioni del cluster (scalabilità verticale), nelle macchine virtuali del carico di lavoro supportate dai cluster interessati possono può verificarsi un aumento significativo della latenza di archiviazione.

Scalabilità di cluster con più zone di disponibilità

Quando Elastic DRS genera un evento di scalabilità verticale oppure orizzontale per un cluster con più zone di disponibilità, gli host vengono rimossi o aggiunti in tutte le zone di disponibilità.

Se un host in un cluster con più zone di disponibilità presenta un errore, autoscaler tenta di sostituirlo nella zona di disponibilità originaria. Se non è possibile eseguire questa operazione, per un errore parziale o completo della zona di disponibilità, Elastic DRS scala orizzontalmente il cluster nella zona di disponibilità rimanente. Aggiunge host non fatturabili nella zona di disponibilità rimanente finché il cluster non raggiunge il numero di host originario. Questa scalabilità orizzontale dipende dalla capacità disponibile e non è garantita. Quando la zona di disponibilità in errore viene ripristinata, Elastic DRS scala verticalmente il cluster per rimuovere gli host aggiuntivi.

Ritardi tra due consigli

Nell'algoritmo è incluso un controllo di sicurezza per evitare l'elaborazione degli eventi generati frequentemente e per dare al cluster il tempo di adattarsi alle modifiche a seguito dell'ultimo evento elaborato. Tra gli eventi sono imposti i seguenti intervalli di tempo:

  • Un ritardo di 30 minuti tra due eventi di scalabilità orizzontale successivi.
  • Un ritardo di tre ore per elaborare un evento di scalabilità verticale dopo la scalabilità orizzontale del cluster.

Interazioni dei consigli con altre operazioni

Le seguenti operazioni possono interagire con i consigli di Elastic DRS:

  • Aggiunta o rimozione di host avviata dall'utente.

    Normalmente, se Elastic DRS è abilitato, non è necessario aggiungere o rimuovere manualmente gli host da un cluster. È comunque possibile eseguire queste operazioni, ma un consiglio di Elastic DRS potrebbe ripristinarle allo stato precedente in un secondo momento.

    Se è in corso un'operazione di aggiunta o rimozione di un host avviata dall'utente, il consiglio corrente dell'algoritmo di Elastic DRS viene ignorato. Al termine dell'operazione avviata dall'utente, è possibile che l'algoritmo consigli un'operazione di scalabilità verticale oppure orizzontale in base alle modifiche nell'utilizzo delle risorse e all'attuale criterio selezionato.

    Se si avvia un'operazione di aggiunta o rimozione di host durante l'applicazione di un consiglio di Elastic DRS, l'operazione di aggiunta o rimozione di host dà esito negativo e viene visualizzato un errore che indica un'eccezione di aggiornamento simultaneo.

  • Operazione di manutenzione pianificata

    Un'operazione di manutenzione pianificata significa che un determinato host deve essere sostituito da un nuovo host. Se è in corso un'operazione di manutenzione pianificata, i consigli correnti dell'algoritmo di Elastic DRS vengono ignorati. Al termine della manutenzione pianificata, viene ripetuta l'esecuzione dell'algoritmo e vengono applicati nuovi consigli. Se un evento di manutenzione pianificata viene avviato in un cluster mentre su tale cluster è in corso di applicazione un consiglio di Elastic DRS, l'attività di manutenzione pianificata viene accodata. Al termine dell'attività del consiglio di Elastic DRS, l'attività di manutenzione pianificata viene avviata.

  • Correzione automatica

    Durante la correzione automatica, un host in errore viene sostituito da un nuovo host e i relativi tag host vengono applicati all'host sostitutivo. Se è in corso una correzione automatica, i consigli correnti dell'algoritmo di Elastic DRS vengono ignorati. Al termine della correzione automatica, viene ripetuta l'esecuzione dell'algoritmo e vengono applicati nuovi consigli. Se un evento di correzione automatica viene avviato per un cluster mentre su tale cluster è in corso di applicazione un consiglio di Elastic DRS, l'attività di correzione automatica viene accodata. Al termine dell'attività del consiglio di Elastic DRS, l'attività di correzione automatica viene avviata.

  • Finestra di manutenzione dell'SDDC

    Se un SDDC è sottoposto a manutenzione o è previsto che sia sottoposto a manutenzione pianificata nelle successive 6 ore, i consigli di EDRS vengono ignorati.