Verificare i prerequisiti per l'abilitazione di vSphere with Tanzu nell'ambiente vSphere. Per eseguire carichi di lavoro basati su container in modo nativo su vSphere, l'amministratore di vSphere abilita i cluster vSphere come Supervisori. Supervisore dispone di un livello Kubernetes che consente di eseguire carichi di lavoro Kubernetes su vSphere distribuendo Pod vSphere, cluster Tanzu Kubernetes di provisioning e macchine virtuali.

Creazione e configurazione di cluster vSphere

Supervisore può essere eseguito in uno o tre cluster vSphere associati alle zone vSphere. Ogni zona di vSphere viene mappata a un cluster vSphere ed è possibile distribuire Supervisore in una o tre zone. Supervisore a tre zone fornisce una quantità maggiore di risorse per l'esecuzione dei carichi di lavoro Kubernetes e presenta una disponibilità elevata a livello di cluster vSphere che protegge i carichi di lavoro in caso di errore del cluster. Supervisore a tre zone dispone di un'elevata disponibilità a livello di host fornita da vSphere HA e utilizza le risorse di un solo cluster per eseguire i carichi di lavoro Kubernetes.

Ogni cluster vSphere in cui si intende distribuire Supervisore deve soddisfare i requisiti seguenti:

Creare criteri di storage

Prima di distribuire un Supervisore, è necessario creare criteri di storage che determinano il posizionamento del datastore delle macchine virtuali del piano di controllo del Supervisore. Se il Supervisore supporta i Pod vSphere, sono necessari anche i criteri di storage per i container e le immagini. È possibile creare criteri di storage associati a diversi livelli di servizi di storage.

Vedere Creazione di criteri di storage per vSphere with Tanzu.

Scegliere e configurare lo stack di rete

Per distribuire Supervisore, è necessario configurare lo stack di rete da utilizzare con tale stack. Sono disponibili due opzioni: NSX o i servizi di rete vSphere Distributed Switch (vDS) con un bilanciamento del carico. È possibile configurare il NSX Advanced Load Balancer o il bilanciamento del carico del proxy HA.

Nella tabella sono elencate le principali differenze tra i due stack di rete supportati. Per ulteriori informazioni sulle differenze nell'architettura, consultare Rete di Supervisore.
Funzionalità Rete di NSX Rete VDS
Pod vSphere No
Tanzu Kubernetes cluster
Registro Harbor incorporato No
Bilanciamento del carico Sì, installando e configurando il NSX Advanced Load Balancer o il bilanciamento del carico del proxy HA.
Per utilizzare i servizi di rete NSX per il Supervisore:
Per utilizzare i servizi di rete vDS con NSX Advanced Load Balancer per Supervisore:
Nota: vSphere with Tanzu supporta il NSX Advanced Load Balancer con vSphere 7 U2 e versioni successive.
Per utilizzare i servizi di rete vDS con bilanciamento del carico del proxy HA per Supervisore:
Nota: vSphere with Tanzu supporta il bilanciamento del carico del proxy HA con vSphere 7 U1 e versioni successive.

Creare una libreria di contenuti

Per eseguire il provisioning delle macchine virtuali e dei cluster Tanzu Kubernetes, è necessario creare una Libreria dei contenuti nel vCenter Server che gestisca i cluster vSphere in cui viene eseguito il Supervisore.

La Libreria di contenuti fornisce al sistema distribuzioni di Release di Tanzu Kubernetes sotto forma di modelli OVA. Quando si esegue il provisioning di un cluster Tanzu Kubernetes, viene utilizzato il modello OVA per la versione selezionata per creare i nodi del cluster Kubernetes.

È possibile creare una Libreria di contenuti con sottoscrizione per estrarre automaticamente le immagini rilasciate più recenti oppure creare una Libreria di contenuti locale e caricare manualmente le immagini, che potrebbero essere necessarie per il provisioning con air gap dei cluster Tanzu Kubernetes.

Vedere Creazione e gestione delle librerie dei contenuti per le Release di Tanzu Kubernetes.