Questo elenco di controllo descrive i requisiti end-to-end e le configurazioni necessarie per la migrazione tramite vMotion tra il data center locale e l'SDDC cloud.

Nota:

vMotion basato su HCX prevede un diverso insieme di requisiti. Vedere Elenco di controllo per la migrazione ibrida con VMware HCX.

Tabella 1. Requisiti di vMotion per gli SDDC con NSX-T
Requisito Descrizione
Velocità e latenza di rete La migrazione tramite vMotion richiede il mantenimento di una larghezza di banda minima di 250 Mbps tra le interfacce vMkernel di origine e di destinazione di vMotion e di una latenza massima di 100 ms per l'andata e il ritorno tra origine e destinazione.
Versione di vSphere locale
L'installazione locale di vSphere deve essere una delle seguenti:
  • vSphere 6.7U2 o versioni successive.
  • vSphere 6.5P03 o versioni successive.
Per ulteriori informazioni, consultare l'articolo Knowledge Base 56991 di VMware.
Versione DVS locale 6.0 o superiore.
Versione NSX locale Qualsiasi
Nota: Gli SDDC configurati con NSX-T non supportano vMotion a caldo da o verso reti incapsulate VXLAN (NSX for vSphere) o reti overlay di data center Geneve (NSX-T).
VPN IPSec Configurare una VPN IPsec per il gateway di gestione. Vedere "Configurazione di VPN e gateway" nella Guida introduttiva a VMware Cloud on AWS.
Direct Connect Per la migrazione tramite vMotion, è richiesto Direct Connect su un'interfaccia virtuale privata tra il data center locale e l'SDDC di VMware Cloud on AWS. Vedere Utilizzo di AWS Direct Connect con VMware Cloud on AWS.
Modalità collegata ibrida Per avviare la migrazione dal vSphere Client, è necessaria la modalità collegata ibrida. Non è necessario avviare la migrazione utilizzando l'API o PowerCLI.

Vedere "Modalità collegata ibrida" in Gestione del data center di VMware Cloud on AWS.

VPN L2 Configurare una VPN di livello 2 per estendere le reti delle macchine virtuali tra il data center locale e l'SDDC cloud. Le reti instradate non sono supportate. Vedere Rete e sicurezza di VMware Cloud on AWS.
Regole del firewall di VMware Cloud on AWS Assicurarsi di aver creato le regole firewall necessarie come descritto in Regole del firewall richieste per vMotion.
Regole del firewall locale Assicurarsi di aver creato le regole firewall necessarie come descritto in Regole del firewall richieste per vMotion.
Hardware e impostazioni della macchina virtuale

Assicurarsi che questi requisiti siano soddisfatti per l'hardware della macchina virtuale.

  • Per la migrazione tramite vMotion dal data center locale all'SDDC cloud, è richiesta la versione hardware 9, o successiva, della macchina virtuale.
  • EVC non è supportato nell'SDDC VMware Cloud on AWS.
  • Le macchine virtuali create nell'SDDC cloud o riavviate dopo la migrazione all'SDDC cloud non possono essere migrate di nuovo nel data center locale con vMotion, a meno che la base di confronto dell'EVC locale non sia Broadwell. È possibile trasferire queste macchine virtuali dopo averle spente, purché la versione dell'hardware della macchina virtuale sia compatibile con il data center locale.
  • La migrazione delle macchine virtuali con sostituzioni di macchine virtuali DRS o HA non è supportata. Per ulteriori informazioni sulle sostituzioni della macchina virtuale, consultare Personalizzazione di una singola macchina virtuale.
Importante: Le configurazioni e lo stato di runtime dello switch di origine (inclusi NIOC, spoofguard, firewall distribuito e sicurezza switch) non vengono applicati nella destinazione nell'ambito della migrazione in entrambe le direzione. Prima di avviare vMotion, applicare la configurazione dello switch di origine alla rete di destinazione.