La procedura guidata Notifica personalizzata nella console di Servizi Hub consente all'utente di eseguire i passaggi necessari per creare una notifica, selezionare i destinatari e creare una risposta interattiva. Quando si fa clic su Crea nella procedura guidata, la notifica viene inviata ai destinatari.

I modelli di notifica disponibili nella procedura guidata sono Interattivo e Informativo. Per una descrizione dei modelli, vedere Tipi di notifiche che possono essere inviate da Servizi di Workspace ONE Hub.

Linee guida per la creazione di notifiche intuitive

Le schede delle notifiche includono un'intestazione e un messaggio. La notifica può inoltre includere pulsanti che rendono il messaggio interattivo. Quando si compone un messaggio, è consigliabile tenere presente quanto segue.

  • Scrivere titoli brevi per attirare l'attenzione degli utenti. Rendere il messaggio della descrizione chiaro e conciso.
  • La scheda della notifica non può includere più di tre azioni. Per un'esperienza utente ideale, inserire una o due azioni.
  • Quando si crea un'etichetta per il pulsante di azione, usarne una breve per evitare che venga troncata.
  • Se l'utente può ripetere l'azione, abilitare il pulsante di opzione Ripetibile nella pagina Contenuto. Quando il pulsante di opzione è disabilitato, gli utenti possono eseguire l'azione una sola volta.
  • I pulsanti di azione vengono visualizzati come primari o secondari. Il pulsante di azione primario viene visualizzato prima del pulsante di azione secondario.

Nella visualizzazione predefinita di un messaggio di notifica, l'immagine di un logo viene visualizzata nell'angolo sinistro della notifica. È possibile modificare questa immagine quando si crea una notifica personalizzata. È possibile caricare un'immagine o aggiungere l'indirizzo URL di un'immagine che si desidera visualizzare nella scheda.

Selezione dei destinatari

È possibile creare notifiche personalizzate per destinatari specifici oppure inviare la notifica a tutti i dipendenti dell'organizzazione. È possibile assegnare i seguenti tipi di destinatari.

Tipi di destinatari Descrizione
Tutti i dipendenti Le notifiche possono essere inviate a tutti i dipendenti elencati come utenti nel servizio Workspace ONE Access.
Tutti i dispositivi Le notifiche possono essere inviate a tutti i dispositivi configurati nell'ambiente di Workspace ONE UEM, indipendentemente dai gruppi di organizzazioni.
Gruppo di organizzazioni I gruppi di organizzazioni in Workspace ONE UEM Console vengono creati per raggruppare singole organizzazioni in una struttura aziendale, una posizione geografica, un'unità di business o un reparto. È possibile selezionare un gruppo di organizzazioni specifico di Workspace ONE UEM a cui inviare la notifica.
Gruppo smart I gruppi smart sono gruppi personalizzabili di Workspace ONE UEM che determinano quali piattaforme, dispositivi e utenti riceveranno un'applicazione, una rubrica, un criterio di conformità, un profilo dispositivo o un provisioning assegnati. È possibile selezionare un gruppo smart di Workspace ONE UEM a cui inviare la notifica.
Piattaforma È possibile selezionare un tipo di piattaforma specifico per l'invio di una notifica. Le piattaforme sono iOS, Android, macOS e Windows.
Gruppo di utenti I gruppi del servizio Workspace ONE Access vengono importati da Active Directory oppure vengono creati come gruppi locali nella console di Workspace ONE Access. È possibile selezionare un gruppo di Workspace ONE Access a cui inviare una notifica.

Azioni che possono essere aggiunte ai messaggi di notifica

La scheda della notifica può includere al massimo tre azioni. Quando si crea un'azione, viene visualizzato un pulsante con il testo configurato. Per un'esperienza utente ideale, inserire una o due azioni. Qualsiasi azione oltre la terza può peggiorare l'esperienza utente perché i pulsanti di azione sono disposti su una linea orizzontale nella scheda e la scheda può essere troppo stretta per visualizzarli correttamente.

È possibile selezionare tre tipi di azione.

  • Apri in. Quando si seleziona l'azione Apri in, è necessario immettere l'URL che viene aperto quando l'utente fa clic sul pulsante.
  • API. Quando si seleziona API, è necessario selezionare il metodo da utilizzare per interagire con i dati che vengono inclusi nella notifica.
    API Descrizione attività
    GET Utilizzare GET per recuperare i dati da una risorsa specificata. I dati non vengono modificati. Immettere l'URL della risorsa che fornisce i dati.
    POST Utilizzare POST per inviare i dati a un URL specificato per inserire i dati in una risorsa. Immettere l'URL a cui i dati vengono inviati.
    PUT Utilizzare PUT per inviare i dati a un URL specificato per aggiornare una risorsa. Usare PUT quando l'utente può inviare i dati una sola volta.
    PATCH Utilizzare PATCH per consentire agli utenti di modificare i propri dati nella risorsa.
    DELETE Utilizzare DELETE per consentire agli utenti di eliminare i dati dall'URL specificato.
  • API con parametri. Quando si seleziona API con parametri, oltre a selezionare il metodo e l'endpoint dell'API, è possibile aggiungere parametri specifici e un valore per i parametri.

    Per ulteriori informazioni sui parametri, passare alla pagina API del servizio Notifiche di Workspace ONE. La guida di riferimento del servizio Notifiche è disponibile nella scheda Documentazione.

Aggiunta di allegati

È possibile aggiungere fino a 10 allegati alla notifica creata. Le dimensioni dei singoli file non possono superare 1 MB.

Gli allegati alle notifiche possono essere visualizzati nel portale di Hub da un browser Web. Gli allegati non possono essere visualizzati su dispositivi iOS o Android.

Tempo di consegna delle notifiche

Se si utilizza la procedura guidata per creare una notifica, quando si fa clic su Crea, la notifica viene creata e inviata.

Il tempo necessario per inviare una notifica ai destinatari dipende da vari fattori. Questi fattori includono il tempo di risposta dell'API Mobile Device Management di Workspace ONE UEM e il numero totale di utenti e dispositivi scelti come destinatari della notifica. In media, è possibile prevedere che la notifica venga inviata a 10.000 destinatari entro 45 minuti.